Alexa Unica Radio
08964
08964

Debate: finali Campionato Italiano Giovanile per futuro Ue

Dopo 6 mesi e 269 dibattiti che hanno coinvolto più di 300 giovani di tutta Italia, finalmente sarà disputato il gran finale della prima edizione del Campionato Italiano Giovanile di Debate

Dopo 6 mesi e ben 269 dibattiti che hanno coinvolto più di 300 giovani di tutta Italia si avvia al gran finale la prima edizione del Campionato Italiano Giovanile di Debate. L’evento è stato organizzato dalla Società Nazionale Debate Italia. Tutto ciò con il sostegno di Coop Lombardia e il patrocinio di Commissione europea e Parlamento europeo. In media partnership con Ansa, Rai Cultura e Rai Scuola.

Venerdì 7 maggio si terranno i quarti di finale. Domenica 9 le quattro squadre vincitrici si scontreranno nelle semifinali. Infine ci sarà la finale, che assegnerà il titolo di prima squadra Campione d’Italia e di Best Debater 2021.

I quarti di finale e la finale saranno a tema preparato. Per i quarti, sarà: “Il Presidente della Commissione europea dovrebbe essere eletto tramite voto popolare diretto”. Per la finale il confronto avverrà su una mozione sulla quale le squadre si sono già confrontate più volte in gare molto combattute. Ovvero: “L’Unione europea dovrebbe rendere prioritaria la realizzazione del modello degli Stati Uniti d’Europa”.

Le semifinali saranno invece a tema impromptu. La mozione verrà comunicata alle squadre solo un’ora prima del dibattito e solo in quel momento saranno assegnate per estrazione le posizioni pro e contro.

Come vedere la finale

Domenica 9 maggio, a partire dalle 14, la finale sarà diffusa in streaming sul portale di Ansa sul sito del Campionato e sul portale di Rai Scuola, insieme alle registrazioni delle semifinali. A presentare i dibattiti un duo d’eccezione: Filippo Solibello, conduttore di Caterpillar AM su Rai Radio2, ed Elio, che assisteranno alle gare e le commenteranno insieme agli ospiti in studio e in collegamento.

Tra gli ospiti: Fabio Massimo Castaldo, Vicepresidente del Parlamento europeo. Federica Megalizzi, Fondazione Megalizzi. Massimo Gaudina, Capo della Rappresentanza a Milano della Commissione europea. Maurizio Molinari, Responsabile media del Parlamento europeo in Italia. Manuele De Conti, Presidente della Società Nazionale Debate Italia. Matteo Giangrande, Direttore della SNDI. Marco Costigliolo, Responsabile Organizzativo del Campionato di Debate. Alfredo De Bellis, Vicepresidente di Coop Lombardia. Marco Di Fonzo, Capo Redazione Politica di Sky TG24 e Presidente dell’Associazione Stampa Parlamentare.

In apertura verrà diffuso un videomessaggio di saluto e incoraggiamento ai giovani debater da parte del Presidente del Parlamento europeo David Sassoli.

Il dibattito dei Parlamentari europei

Ma questo weekend all’insegna del debate e dell’Europa ci sarà un evento eccezionale. Per la prima volta in Italia 4 membri di un Parlamento – in questo caso ovviamente quello europeo – si sfideranno in un dibattito pubblico secondo le regole del debate. A ospitare questo evento sarà proprio Caterpillar AM. Il tema sarà uno dei più controversi del momento: “L’Unione Europea dovrebbe spingere gli Stati membri a consentire i matrimoni fra coppie dello stesso sesso”.

La squadra Pro sarà composta da Brando Benifei (PD – Alleanza Progressista di Socialisti e Democratici) e Eleonora Evi (Verdi – Alleanza Libera Europea). Ad opporsi saranno, invece, Carlo Fidanza (FdI – Conservatori e Riformisti Europei) e Simona Baldassarre (Lega – Identità e Democrazia). I concorrenti avranno un minuto di tempo ciascuno per esporre le proprie argomentazioni e rispondere a quelle degli avversari. A introdurre e commentare la mozione sarà il responsabile dell’Ufficio del Parlamento europeo a Milano Maurizio Molinari. Il verdetto sarà invece affidato ai commenti degli ascoltatori raccolti e sintetizzati dai conduttori Filippo Solibello e Marco Ardemagni.

 

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Stefania Crobu

Studentessa di Beni culturali e spettacolo. Appassionata di arte, cinema, musica, sport e cucina.

Controlla anche

VACCINO - TRPMBOSI

AstraZeneca: trombosi venosa 1 su ogni 100.000

La precisazione dell’Aifa sui casi di trombosi venose intracraniche in soggetti vaccinati con AstraZeneca. Precisazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *