Alexa Unica Radio
Salute, Pfizer,nuovi riscontri

La medicina al centro della “rivoluzione digitale”

ConnAction: serie di incontri virtuali dedicati ai medici su tematiche legate alla Digital Health, promossi da Pfizer. Hanno evidenziato passi da gigante dell’intelligenza artificiale per diagnosi e cura

La medicina al centro della “rivoluzione digitale“. Prima di tutto emergono passi da gigante dell’intelligenza artificiale per diagnosi e cura. In particolare molte risposte sono sorte con “ConnAction“: serie di incontri virtuali dedicati ai medici su tematiche legate alla Digital Health, promossi da Pfizer.

Specialisti del mondo dell’Healthech si sono confrontati sulle tematiche, che in questo momento di emergenza sanitaria, hanno reso necessario il ruolo della digitalizzazione in campo medico. Nella procedura dalla diagnosi al trattamento come nell’applicazione dell’Ai nella diagnostica per immagini (medical imaging), tematica centrale dell’incontro virtuale.

“Per intelligenza artificiale in medicina, intendiamo l’insieme di applicazioni che si rifanno all’intelligenza umana applicate alle macchine per ridurre il margine di errore umano, spiega Luca Maria Sconfienza, direttore Unità operativa di Radiologia diagnostica e interventistica, Ircss Policlinico San Donato Milano”. “In radiologia -aggiune-, significa migliore la capacità di lettura delle immagini, ma anche una stratificazione del rischio a partire dalle cartelle cliniche dei pazienti”.

“Un’opportunità per tutto l’ambito medico -continua-, immagino un futuro in cui l'”Ai” non sostituirà il radiologo o il medico, ma sarà una risorsa importante per i professionisti della salute”.

Il futuro è quello presentato dalle quattro startup che si sono distinte per innovazione e soluzioni digitali nella gestione del paziente da remoto. Una è Volv global, startup svizzera, l’obiettivo, accelerare il progresso della scienza, ridurre i costi dell’assistenza sanitaria, migliorare la produzione economica e il benessere di tutti. Grazie ai loro strumenti, aiuta a diagnosticare malattie rare o difficili. Il secondo è Kaiku Health, azienda finlandese che ha creato una piattaforma per interventi sulla salute digitale. Fornisce il monitoraggio dei risultati riportati dai pazienti e dei loro sintomi. Infine Hynnova che applica le migliori tecniche di data science al settore sanitario.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

donna laboratorio artrite reumatoide

Medicina di genere chiave nelle malattie croniche autoimmuni

Nelle patologie dermatologiche e reumatologiche donne più esposte sul piano genetico e ormonale. Un approccio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *