Janas
theater 1308794 1920

Cinema: Tulipani di seta nera. Doc di Belcastro tra finalisti

“Deshdentau – L’ultimo Tabarkino” di Andrea Belcastro è tra i finalisti del Festival “Tulipani di Seta Nera”. I documentari finalisti concorreranno al Premio Sorriso Anac, e saranno visibili online dal 30 aprile al 31 maggio.

Il Festival Internazionale del Film Corto “Tulipani di Seta Nera”, è una manifestazione organizzata dall’associazione studentesca “Università Cerca Lavoro”, su idea di Paola Tassone. L’obiettivo è quello di promuovere il lavoro di giovani autori, che con le proprie opere, raccontano, tramite le immagini, “non il semplice racconto di una diversità, ma l’essenza della diversità, sapendola soprattutto valorizzare“.
Quest’anno, alla XIV edizione del Festival, tra i 16 finalisti è in gara Andrea Belcastro con “Deshdentau – L’ultimo Tabarkino“.

La trama

Paolo ha novantun anni e vive a Carloforte in Sardegna. Nel raccontare la sua vita al nipote lo fa come se portasse con se l’esistenza del mondo. Eppure, Carloforte è la sua unica realtà, la sua isola: là dove tutto è cominciato e dove tutto finirà. Sulla sua pelle, come lungo le dure coste dell’isola, il vento e il mare scavano solchi che divengono indelebili ricordi: la pesca nelle tonnare, la guerra, la fame, un amore levatogli tragicamente. Lì Paolo attende di lasciare per sempre la sua isola.

Andrea Belcastro

Andrea Belcastro è regista e sceneggiatore, laureato con lode in “Linguaggi dello Spettacolo, del Cinema e dei Media”. Dal 2012 fa parte dell’Ordine dei Giornalisti Pubblicisti. I suoi film, documentari e videoclip hanno vinto molti premi come il “miglior regista” al “DSOFF”, un “Gold Award” al “LA Film Review” e ‘miglior film’, ‘miglior attore’ e ‘miglior scenografia’ al “Festival Brevi d’Autore” , e sono stati selezionati in molti festival di tutto il mondo come lo “Short Corner” di Cannes, “ShortShorts Mexico”, ”LAWeb Fest”, “Cineminuto de Cordoba”, “Miami Independent Film Festival”, “FilmOneFest”, “Immaginario Web Fest”, “Rural Film Festival”.

Come vedere i corti finalisti e votare

I documentari selezionati concorreranno al Premio Sorriso Anac scelto dal pubblico e saranno visibili sul sito https://anackino.it/tsn-2021-sorriso-anac/ dal 30 aprile fino al 31 maggio

La premiazione si svolgerà dal 3 al 6 giugno a Roma al Cinema Giulio Cesare.

Dal momento che il Festival si è dovuto trasferire per necessità su piattaforma digitale, è previsto un prezzo simbolico di 5 euro. Il versamento della somma consentirà la visione simultanea dell’intera selezione dei film, consentendo così di esprimere il proprio voto per l’assegnazione del Premio Sorriso ANAC. Sarà quindi il pubblico a scegliere il documentario vincitore. Sarà necessario inserire i propri dati di autenticazione e, una volta effettuato l’accesso, inserire un voto da 1 a 5 nel campo LEAVE A COMMENT.

 

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Giulia Demuru

Giulia Demuru
Studentessa presso l'Università di Cagliari - Filosofia e teorie della comunicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *