Janas
hacking 2903156 1920 1
hacking 2903156 1920 1

Direct marketing e il diritto di opposizione degli utenti

Il diritto degli utenti di opporsi all’uso dei dati a fini di direct marketing va rispettato. E i meccanismi di ricezione delle loro istanze devono essere efficienti e presidiati.

È il principio ribadito dal Garante per la privacy . Ha ammonito una società per non aver dato riscontro alle richieste di alcuni utenti che non volevano ricevere email promozionali. Le ha ingiunto di adottare le misure organizzative necessarie per fornire una risposta immediata a chi si oppone al direct marketing.

Alla società è  vietato il trattamento dei dati senza consenso e per le violazioni riscontrate. Inflitta una sanzione di 30.000 euro.

Il procedimento è scaturito da due reclami . Con questi si lamentava la ricezione di email promozionali inviate dalla società, senza consenso e nonostante l’opposizione dei destinatari manifestata via pec.

I reclamanti segnalavano inoltre l’impossibilità di interrompere gli invii tramite il tasto unsubscribe pure presente nelle email e l’assoluta mancanza di riscontro alle loro richieste di esercizio dei diritti.

La società si era difesa sostenendo che il mancato riscontro era dovuto al fatto che la casella di posta pec non era stata monitorata per diversi mesi a causa di problemi organizzativi. Gli utenti avrebbero dovuto esercitare i loro diritti avvalendosi del modulo presente al link “contattaci”, come indicato nell’informativa privacy pubblicata nel sito web.

Giustificazioni insufficienti secondo il Garante.

Dall’esame delle email ricevute dai reclamanti, alcune delle quali risalenti anche al 2018 è emerso infatti che l’unico modo di individuare in maniera certa un canale di comunicazione era l’indirizzo pec.

Infine, il tasto unsubscribe presente in calce alle mail non era comunque funzionante. Come dimostrato dal fatto che, nonostante il suo utilizzo uno dei reclamanti aveva continuato a ricevere i messaggi indesiderati.

Il Garante ha quindi ritenuto che l’assenza di indicazioni chiare, hanno reso impossibile ai reclamanti di esercitare i propri diritti. Comportando  l’invio di comunicazioni promozionali anche in presenza di una espressa opposizione.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Paola Usai

Paola Usai
Studio Beni Culturali all'Università di Cagliari. Sono sarda, ma attualmente vivo a Bolzano dove lavoro come au pair.

Controlla anche

Rapporto tra giustizia e risorse audiovisive in due nuovi seminari

Sensibilizzare i giovani ai temi del diritto e della giustizia attraverso le risorse audiovisive. E’ …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *