Janas
libro

Aicl per la Giornata mondiale del libro

L’Associazione internazionale dei critici letterari (Aicl), per la “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore” voluta dall’Unesco presenta il progetto “Celebrare per ricordare-23 scrittori di cui si celebrano anniversari nel 2021”, che sarà pubblicato in autunno, nella “collana saggi” della Nemapress edizioni di Alghero.

L’Associazione internazionale dei critici letterari (Aicl) per domani, venerdì 23 aprile, “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore” voluta dall’Unesco, presenta il progetto “Celebrare per ricordare-23 scrittori di cui si celebrano anniversari nel 2021”. Questo sarà pubblicato in autunno, nella “collana saggi” della “Nemapress edizioni” di Alghero. «Il tema dominante del volume è stato quello di ricordare i numerosi anniversari che ricorrono in questo 2021.” Dichiara il dell’Aicl Neria De Giovanni presidente dell’associazione internazionale dei critici letterari. “Su sollecitazione del critico e socio Pierfranco Bruni ho voluto proporre ai tanti aderenti all’Associazione di scegliere scrittori da segnalare ai nostri lettori in questa ottica celebrativa. Si tratta anche occasione di riflessione e rilettura».

Chi aderisce

Critici dell’Aicl provenienti da diverse città italiane, dalla Francia, Spagna, Stati Uniti, Romania e Venezuela aderiscono al volume:
Jeanpierre Castellani, “Marcel Proust, letto attraverso Marguerite Yourcenar” (Francia, Tours);
Andrè Ughetto, “Baudelaire” (Francia, Marsiglia);
Alessandra Sanna, “Le novelle di Grazia Deledda” (Università di Granada);

Poi Rosa Elisa Giangoia, “Alessandro Manzoni” (Genova); Silvano Trevisani, “Mario Pomilio e Margherita Guidacci” (Taranto); Anna Santoliquido, “La Lucania nei versi di Leonardo Sinisgalli” (Bari); Corrado Monaca, “L’ing. Basile ed il liberty Europeo” (Ispica);
Inoltre Anna Manna, “Fëdor Michajlovič Dostoevskij: Le notti bianche – L’agguato del Sogno nello scenario bianco dell’indefinito” (Roma).

E ancora, Anna Manna, “Gustav Flaubert: L’Allegoria del personaggio-donna tra bisogno di pathos ed angoscia della serenità in uno scrittore famelico dello scandaglio irrispettoso ed irriverente dell’animo femminile” (Roma);
Sabino Caronia (Roma); Valentina Piredda-Sardinia, “Caravaggio-Picasso-Lily Renée: il salto dei corpi” (Alghero); Antonella Pagano, “Veronica Franco” (Roma); Grazia Dormiente, “Leonardo Sciascia e il cioccolato di Modica” (Modica); Antonio Maria Masia, “Le lettere dal carcere di Antonio Gramsci” (Roma).

Ma anche

Aderiscono anche Pierfranco Bruni, “Il Dante inattuale di Maria Zambrano” (Taranto);
Pierfranco Bruni, “Il Novecento delle confessioni letterarie” (Taranto); Neria De Giovanni, “Grazia Deledda, critica letteraria” (Roma);
Stefan Damian, “Lucian Blaga (1895-1961) poeta e filosofo, drammaturgo, a 60 anni dalla morte” (Romania, Cluj);

E ancora Angel Basanta, “Emilia Pardo Bazán, novellista galliega in castigliano, centenario della morte (1921)” (Spagna, Madrid);
Manuel Angel Morales Escudero, “Patricia Higshmith, “El talento de Mr. Ripley”, a cento anni dalla nascita (19 gennaio 1921)” (Spagna, Ponferrada);
Francisco Morales Lomas, “Poesía y filosofía en el pensamiento de María Zambrano” (Spagna, Università di Malaga);

Ma anche Antonio Mendoza, “Tra musica e parola, Jan Pieterszoon Sweelinck (morto nel 1621)” (Venezuela);
Infine Andrea Guiati, “Dante settecento anni dopo: trionfa la conoscenza” (USA, Buffalo).

Quindi gli scrittori, «quasi magicamente, sono ventitre, come il giorno in cui l’Unesco, nel mese di aprile, intende celebrare il libro e il diritto d’autore».

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Barbara Mancosu

Barbara Mancosu
Studentessa in Beni Culturali e Spettacolo

Controlla anche

libro

Presentazione del libro “Anno zero d.C.” di Mariangela Pira.

L’incontro con l’autrice Mariangela Pira mercoledì 19 maggio ore 17 per la presentazione del libro. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *