Alexa Unica Radio

Ispra: ridotte le emissioni ma è l’effetto delle restrizioni alla mobilità

L’analisi dell’Ispra evidenzia che nel 2020 le emissioni di gas serra saranno in calo del 9,8%. Ciò succederà per effetto delle misure e delle restrizioni alla mobilità imposte dalla pandemia.

Emissioni di gas serra in calo nel 2019. E nel 2020 «si si attende una consistente riduzione delle emissioni di gas serra a livello nazionale», stimata a meno 9,8% rispetto all’anno precedente. Ciò sarà soprattutto a causa delle limitazioni alla mobilità causate dalla pandemia. Così oggi l’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale.

Nel 2019, dice l’Ispra, le emissioni di gas serra diminuiscono del 19% rispetto al 1990, passando da 519 a 418 milioni di tonnellate di CO2 equivalente e del 2,4% rispetto al 2018. La diminuzione è dovuta alla crescita negli ultimi anni della produzione di energia da fonti rinnovabili (idroelettrico ed eolico), all’incremento dell’efficienza energetica nei settori industriali e alla riduzione dell’uso del carbone.

Emissioni di gas serra, la stima per il 2020

Restrizioni alla mobilità in pandemia, riduzione del traffico e minore domanda di energia complessiva. Sono i fattori che avranno un impatto sulle emissioni di gas serra nel 2020. Le prime stime indicano un calo.

«Sulla base dei dati disponibili per il 2020, a causa delle restrizioni alla mobilità dovute al COVID-19 su tutto il territorio nazionale, ci si attende una consistente riduzione delle emissioni di gas serra a livello nazionale, previste inferiori del 9,8% rispetto al 2019 a fronte di una riduzione prevista del PIL pari all’8.9%, – scrive l’Ispra – L’andamento stimato è dovuto alla riduzione delle emissioni per la produzione di energia elettrica (-12,6%), per la minore domanda di energia, e dalla riduzione dei consumi energetici anche negli altri settori, industria (-9,9%), trasporti (-16,8%) a causa della riduzione del traffico privato in ambito urbano, e riscaldamento (-5,8%) per la chiusura parziale o totale degli edifici pubblici e delle attività commerciali».

A febbraio 2021 è stata trasmessa a Bruxelles la Strategia Italiana di lungo termine sulla riduzione delle emissioni dei gas a effetto serra. Elaborata nell’ambito degli impegni dell’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici, individua la neutralità emissiva come obiettivo che l’Italia dovrà raggiungere entro il 2050.

About Mattia Atzeni

Amo addentrarmi negli infiniti universi creati dal Cinema. Respiro agonismo seguendo e praticando vari sport. Amo la musica vintage e lo stile retrò.

Controlla anche

sostenibilità

Regione Sardegna. Diventa anche tu un Campione di sostenibilità!

Get Widget Via libera alla campagna Campioni di Sostenibilità della Strategia Regionale per lo Sviluppo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *