Alexa Unica Radio
palla da basket

Basket: la Dinamo saluta la Champions con una vittoria

Sassari esce dall’Europa a testa alta, battuto il Bamberg. Così la Dinamo si impone al PalaSerradimigni per 83-72 sui tedeschi.

Ieri, 8 aprile, la Dinamo Banco di Sardegna ha onorato sino alla fine la Champions League di basket e si impone al PalaSerradimigni per 83-72 sui tedeschi del Brose Bamberg. Già fuori dall’Europa così come il suo avversario, Sassari gioca con grande intensità e generosità sino all’ultimo minuto. Ha utilizzato il recupero del quarto turno del girone L della competizione internazionale per trovare la migliore condizione in vista del rush finale del campionato.

In piena corsa per i playoff scudetto, la Dinamo domenica concluderà un tour de force di sei partite in meno di due settimane sul campo di Treviso. La gara in programma alle ore 12:00 dovrà confermare i buoni segnali di ripresa dati oggi dai ragazzi di coach Gianmarco Pozzecco dopo un periodo nero. Infatti l’ultimo periodo è stato caratterizzato dagli infortuni e dal alcuni casi di positività al Covid che hanno costretto la Dinamo a fermarsi in uno dei suoi migliori momenti di forma.

I risultati della scorsa settimana

Parliamo di una bella ripresa se pensiamo che, la scorsa settimana, la Dinamo aveva perso contro la Virtus Segafredo Bologna con 108 a 77. Infatti, per i giganti blu erano tante le attenuanti, la stanchezza, data da 4 gare in otto giorni, e ciò ha pesato tantissimo. Così come, la stessa settimana la Dinamo aveva perso contro lo stesso Bamberg con 92-86.

Pozzecco aveva infatti affermato: «Complimenti a Bamberg che ha meritato ma anche noi avremmo meritato di vincere. Gli arbitri devono essere professionali come lo siamo noi. Stanotte sicuramente non dormirò, sono convinto che per poter avere una buona competizione tutti i componenti devono essere al top. Abbiamo giocato una grande partita, i miei ragazzi hanno dato tutto, più di tutto, meritavano almeno di giocare e perdere con merito non per qualche episodio che ci ha messo in difficoltà. Non è la prima volta. Ho grande rispetto per gli arbitri ma per poter avere una competizione migliore bisogna alzare il livello di tutti».”

Quindi possiamo dire che quella di ieri, 8 aprile, è stata certamente una bella rivincita. In attesa di trovare la migliore amalgama intorno a una squadra riveduta e corretta dopo l’innesto di Happ, Sassari registra il reintegro in squadra e il pieno recupero di pedine fondamentali come Spissu e Bendzius.

About Ilaria Atzei

Mi chiamo Ilaria e frequento l'ultimo anno della triennale di Beni Culturali e Spettacolo dell'Università di Cagliari.

Controlla anche

24 Novembre Sasssari

“La giustizia riparativa”: Mercoledì 24 Novembre a Sassari

Mercoledì 24 Novembre 2021, ore 18.30 saremo a Sassari presso l’Aula Segni del Dipartimento dì …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *