Janas
ikea
ikea

Ikea, una linea di tessuti ‘green’ dal riciclo di jeans e bottiglie

Nuova vita a jeans e bottiglie di plastica con la collezione di tessili di Ikea Fortskrida, disponibile in Italia dal 2 aprile e realizzata esclusivamente con materiali riciclati.
 

Le fodere per cuscini, le tende e le tovaglie di questa serie, vivaci e colorate; realizzate al 100% con materiali riciclati; con 30 bottiglie di plastica e 2 paia di jeans si ottengono 10 metri quadri di tessuto Fortskrida di Ikea.

“Non è sempre facile riciclare i tessuti perché spesso sono un misto di materiali diversi, ma se si riesce, ne vale la pena. Per ogni chilo di cotone riciclato risparmiamo 2.000 litri d’acqua rispetto a quanto accadrebbe se usassimo nuovo cotone; afferma Luca Clerici di Ikea Italia, impegnato nello sviluppo di Fortskrida; Il 45% di Fortskrida è bottiglie in Pet e il 55% denim. La plastica riciclata serve per rinforzare le fibre di cotone: se non ci fosse, il tessuto non sarebbe in grado di resistere all’usura quotidiana”.

Nella prima fase del processo, il materiale plastico si lava e trasforma in piccoli pellet, mentre i jeans vengono sfibrati e diventano soffici balle di tessuto. Dopodiché i due materiali vengono uniti e filati su telai. Nel dettaglio: 100 fodere per cuscino Fortskrida danno nuova vita a circa 12 paia di vecchi jeans e a 160 bottiglie di Pet da 1 litro.

“Continueremo a lavorare con partner esterni per studiare e testare nuove soluzioni, poiché non possiamo completare da soli la trasformazione del nostro business. I prodotti sostenibili devono essere accessibili a tutti e vogliamo invitare i clienti a fare questo percorso al nostro fianco”, afferma Piotr Jakubiak, Deployment Leader di Ikea.

About Camilla Bruno

Camilla Bruno
Nel 2014 mi sono diplomata in flauto traverso al Conservatorio, attualmente frequento la facoltà di Beni Culturali e Spettacolo, e dal 2018 insegno musica privatamente. Sono appassionata di cinema di musica e di arte. Oltre all’esperienza nella gestione social di realtà come il Cineclub FEDIC di Cagliari, negli ultimi anni ho approfondito i miei studi nel campo degli audiovisivi e del mercato dell’arte. Attualmente sono l'amministratrice del progetto di art management Visual Scout.

Controlla anche

rifiuti nei porti

‘Circular Ports’: Contest per la gestione e il riciclo dei rifiuti nei porti

Impatti-No punta a sensibilizzare scuole superiori, start up, giovani imprese e aspiranti imprenditori sul riuso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *