Janas
dinamo bamberg 770x480 1
dinamo bamberg 770x480 1

Dinamo basket dice addio alla Champions

Il Banco di Sardegna si rituffa in Campionato contro Bologna: la Dinamo ha ceduto nel finale in volata ai tedeschi

Addio alla Champions League

Addio sogno europeo. Ieri sera, dopo essere stata avanti con merito per 37 minuti alla Borse Arena di Bamberg, la Dinamo ha ceduto nel finale in volata ai tedeschi, spegnendo così ogni possibilità di qualificarsi per la Final Eight di Champions League. 92-86 il punteggio per i padroni di casa, non senza polemiche per l’arbitraggio.

La terza gara

Alla terza gara in sei giorni dopo 15 giorni di quarantena i sassaresi arrivano con assenze pesantissime: ai due play Spissu e Katic, più il giovane Re, tutti alle prese con i postumi Covid, si unisce all’ultimo istante anche Kruslin. “Gli arbitri devono essere professionali come lo siamo noi. Stanotte sicuramente non dormirò, sono convinto che per poter avere una buona competizione tutti i componenti devono essere al top.

Gianmarco Pozzecco

Abbiamo giocato una grande partita, i miei ragazzi hanno dato tutto, più di tutto, meritavano almeno di giocare e perdere con merito, non per qualche episodio che ci ha messo in difficoltà. E non è la prima volta”, ha commentato a caldo il coach dei sassaresi, Gianmarco Pozzecco.

Congratulazioni a Bamberg

“Ho grande rispetto per gli arbitri ma per poter avere una competizione migliore bisogna alzare il livello di tutti. Noi eravamo già in difficoltà per tante ragioni non voglio dare la colpa all’arbitraggio ma questa è un suggerimento per crescere come movimento – ha aggiunto – Congratulazioni a Bamberg perché ha disputato un’ottima partita“.

La gara di lega A contro la Virtus Bologna

Per i biancoblu non ci sarà nemmeno il tempo per leccarsi le ferite: domani alle 20,45 al PalaSerradimigni serve la miglior Dinamo per affrontare la gara di Lega A contro la Virtus Bologna, avversaria diretta nella corsa al miglior piazzamento nella griglia play off. Poi ci saranno le due gare interne del 6 e 8 aprile contro Nymburk e Bamberg, per chiudere a testa alta il girone di Champions dove proprio Nymburk e gli spagnoli del Zaragoza hanno guadagnato la qualificazione con due giornate di anticipo. 

About Maria Francesca Canu

Maria Francesca Canu
Mi chiamo Maria Francesca Canu, ho vent'anni e frequento il terzo anno del corso di scienze della comunicazione a Cagliari Sono nata Nuoro, ma vivo a Cagliari, una città che amo. Mi piace leggere e adoro le materie umanistiche, amo viaggiare. Nel tempo libero mi dedico all'equitazione, una passione nata fin da piccola. Il mio moto è "tu sei il tuo unico limite"

Controlla anche

dinamo ko

Basket: Dinamo KO con Milano ma si gode un super Spissu

Sconfitta con l’onore delle armi dalla corazzata Milano, la Dinamo dà segni di ripresa che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *