Janas
two little girls colored wall with speech icons scaled 1
two little girls colored wall with speech icons scaled 1

Aprile dolce sentire: lingua, dialogo e diritti

Il nuovo progetto si chiama: Aprile dolce sentire tre incontri online gratuiti su media education e linguaggi musicali

Gli appuntamenti gratuiti organizzati dal MED

L’Associazione italiana media education (MED) organizza il ciclo di workshop “Aprile Dolce Sentire”; tre appuntamenti online gratuiti dedicati in particolare al rapporto tra media e musica, indirizzati a tutti coloro che lavorano in ambito educativo con bambini e ragazzi da 3 a 19 anni.

Il tema affrontato negli incontri

Durante gli incontri si affronterà il tema della connessione tra educazione ai media e linguaggi musicali da differenti punti di vista: in un primo webinar saranno approfonditi gli aspetti neuroscientifici (13/4 ore 17.30), mentre nei successivi si parlerà di buone pratiche, con un focus sulla fascia d’età 3-10 (20/4 ore 17.30) e uno sulla fascia 11-19 (27/4 ore 17.30).

I relatori

Tra i relatori, i ricercatori Indire Marco Morandi che parlerà di media e musica tra scuola e DaD (martedì 13) e Alessia Rosa, con la quale si parlerà invece di esperienze didattiche con alunni dai 3 ai 10 anni (martedì 20).

I workshop gratuiti

I workshop sono gratuiti e rilasciano attestato di partecipazione valido ai fini della formazione. Al momento dell’iscrizione online è possibile selezionare gli incontri ai quali si intende partecipare.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Maria Francesca Canu

Maria Francesca Canu
Mi chiamo Maria Francesca Canu, ho vent'anni e frequento il terzo anno del corso di scienze della comunicazione a Cagliari Sono nata Nuoro, ma vivo a Cagliari, una città che amo. Mi piace leggere e adoro le materie umanistiche, amo viaggiare. Nel tempo libero mi dedico all'equitazione, una passione nata fin da piccola. Il mio moto è "tu sei il tuo unico limite"

Controlla anche

instagram 3198093 1920

Le proteste contro il progetto di un Instagram per bambini

Nord America, Europa, Africa e Australia hanno rivolto un appello a Mark Zuckerberg perché abbandoni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *