Janas
teatri sicuri
cinema 4609877 1920 1

TsE: al via il progetto “Teatri Sicuri 2021”

Il Teatro del Segno lancia la campagna “Teatri Sicuri” 2021 al TsE di Is Mirrionis a Cagliari. In programma OGGI (giovedì 25 marzo) dalle 7.00 della mattina uno screening sierologico nella Parrocchia di Sant’Eusebio. Coloro che si sottoporranno al test sierologico potranno usufruire di un biglietto gratuito per uno spettacolo (a scelta) tra quelli in cartellone nella prossima Stagione di “Teatro Senza Quartiere” 2020-2021.

«In questa difficile situazione il mondo della cultura e dello spettacolo può e deve fare la sua parte per la tutela della salute. “Teatri Sicuri” 2021 rappresenta un appello al senso di responsabilità individuale per prevenire e contenere la diffusione del Covid-19. Un invito a prestare attenzione e cercare di proteggere le persone più fragili e vulnerabili attraverso tutti gli strumenti che la scienza fortunatamente mette a disposizione. Tutti noi – cittadini e artisti – siamo parte della comunità. Le nostre azioni e le nostre scelte possono influire sulle altrui esistenze. Risulta importante (re)imparare a prendersi cura gli uni degli altri, anche con gesti semplici. Il sottoporsi a un test per scoprire se si sia o meno venuti a contatto con il virus è un ottimo modo per farlo.» sottolinea Stefano Ledda, direttore artistico del TsE.

«Il teatro è un luogo sicuro. Si possono tranquillamente rispettare rigorosamente le norme anti-Covid e mantenere le distanze di sicurezza. Negli scorsi mesi, nei brevi periodi in cui è stato possibile realizzare manifestazioni ed eventi, è stato ampiamente dimostrato.

In estate, nei festivals “Percorsi Teatrali” a Santu Lussurgiu e “Palcoscenici d’Estate” ad Allai, abbiamo potuto incontrare il pubblico. Speriamo di poterci presto ritrovare in sala per condividere nuove emozioni» prosegue Stefano Ledda.

«“Teatri Sicuri” 2021 è un modo per prepararci, tutti insieme, alla prossima riapertura in sicurezza. Fin dall’antichità il teatro è lo spazio del dibattito, del confronto sui temi cruciali e della riflessione del “divertimento”. Nell’epoca straordinaria che stiamo vivendo, in piena pandemia, si avverte ancora più forte la necessità dell’arte e della bellezza».

Teatro senza quartiere/per un quartiere senza teatro

Il TsE è un prezioso palcoscenico in uno dei quartieri “periferici” della città e rappresenta un luogo strategico per ripensare la geografia urbana. Si tratta di un punto di riferimento per gli abitanti del rione, e non solo, un presidio culturale aperto alle diverse sollecitazioni e istanze del territorio. Il TsE è il fulcro del progetto pluriennale “Teatro Senza Quartiere / per un quartiere senza teatro” promosso dal Teatro del Segno in collaborazione con la Parrocchia di Sant’Eusebio, con il patrocinio e il sostegno della Regione Sardegna e del Comune di Cagliari e con il contributo della Fondazione di Sardegna. Il TsE, oltre alla stagione “Teatro Senza Quartiere”, organizza laboratori, spettacoli e mostre, incontri ed eventi in sinergia con artisti, enti e associazioni.

“Teatri Sicuri” 2021 è un’iniziativa – ispirata all’attuale emergenza pandemica – che associa alla magia del palcoscenico l’attenzione e il rispetto per gli altri.

Sponsor e collaboratori

La Stagione di “Teatro Senza Quartiere” 2020-2021 si inserisce nel progetto pluriennale “TEATRO SENZA QUARTIERE/ per un quartiere senza teatro” 2017-2022. Si tratta di un evento a cura del Teatro del Segno con la direzione artistica di Stefano Ledda, in collaborazione con la Parrocchia di Sant’Eusebio di Cagliari. Inoltre ha il il sostegno del Comune di Cagliari, della Regione Autonoma della Sardegna e del MiC/ Ministero della Cultura con il contributo della Fondazione di Sardegna. Il main sponsor TECNOCASA di Roberto Cabras sosterrà l’intero progetto quinquennale. Oltretutto vede il fondamentale supporto dello sponsor 2018 Fratelli Argiolas carpenteria metallica. Grazie al quale sono stati realizzati alcuni degli adeguamenti tecnici del palcoscenico e del teatro.

Il progetto “TEATRO SENZA QUARTIERE/ per un quartiere senza teatro” 2017-2022 vede in prima fila, accanto al TsE, l’Accademia Internazionale della Luce, l’AIDI/ Associazione Italiana di Illuminazione – Sardegna, il Teatro Tages, il Teatro Impossibile, Le Compagnie del Cocomero, L’Effimero Meraviglioso, Luna Scarlatta, Doc Servizi e il CeDAC (Centro Diffusione Attività Culturali) che organizza il Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna.

About Barbara Mancosu

Barbara Mancosu
Studentessa in Beni Culturali e Spettacolo

Controlla anche

Nuove restrizioni da oggi: la Sardegna entra in zona rossa

La Sardegna, a partire da oggi e per almeno due settimane, è in zona rossa. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *