Janas
ferrero cacao filiera
ferrero cacao

Ferrero implementa programma nella filiera del cacao

Una filiera del cacao sempre più sostenibile. Ferrero ha raggiunto l’obiettivo 2020 dell’approvvigionamento del 100% di cacao certificato sostenibile, attraverso standard gestiti in maniera indipendente; notevoli progressi nel raggiungimento dell’obiettivo 100% di tracciabilità in tutta la filiera di approvvigionamento

Rinnovata la partnership strategica con Save the Children attraverso un progetto da 8 milioni di euro per aumentare e rafforzare ulteriormente le attività di protezione dei bambini. Sono gli impegni messi in campo dal Gruppo Ferrero; continua a portare avanti e aumentare gli sforzi orientati alla sostenibilità del proprio cacao nell’ambito del programma Ferrero Farming Values Cocoa.

Raggiunto infatti l’obiettivo 2020 fissato per il cacao. Nel 2011, Ferrero si è impegnata ad approvvigionarsi al 100% di fave di cacao sostenibili entro il 2020. L’ha fatto attraverso standard gestiti in modo indipendente, per contribuire a migliorare le condizioni di vita dei coltivatori di cacao e promuovere pratiche sostenibili. Nel 2019, l’azienda ha quindi ampliato la portata di questo obiettivo per includere il cioccolato acquistato da terzi. Ferrero è orgogliosa di confermare di aver raggiunto questo obiettivo.

In pratica, ciò significa che Ferrero si approvvigiona di cacao sostenibile attraverso i principali enti di certificazione e altri standard a gestione indipendente; come Rainforest Alliance (Utz), Fairtrade e Cocoa Horizons. Questo assicura che l’azienda possa beneficiare dei loro vari punti di forza, arricchendo la propria strategia globale di sostenibilità del cacao, in continua implementazione.

La strategia della casa produttrice

La strategia di approvvigionamento del cacao di Ferrero si basa su una serie di principi distintivi; essi consentono all’azienda di attuare le attività di due diligence lungo la catena di approvvigionamento e di applicare soluzioni mirate. Ferrero è in grado di raggiungere una tracciabilità molto elevata dalle fattorie di produzione fino ai consumatori finali. Ciò è dovuto all’approccio distintivo Ferrero di acquistare la maggior parte del cacao sotto forma di fave grezze, che vengono lavorate direttamente nei propri stabilimenti. Le fave vengono acquistate fisicamente tracciabili – standard meglio conosciuto come ‘segregato’ – da gruppi di agricoltori conosciuti. Ciò significa che l’azienda sa da quali aziende agricole proviene il cacao. Il che aiuta a identificare eventuali problemi e a guidare un cambiamento positivo direttamente in loco insieme alle cooperative e agli agricoltori stessi.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Giulia D'Agostino

Giulia D'Agostino
Amante dei libri e delle serie tv. Appassionata di arte. Cresciuta a pane e Fabrizio de Andrè.

Controlla anche

erasmus programma 2021

Via al nuovo Erasmus: disponibili invito e guida al programma 2021

La Commissione europea ha presentato oggi la guida del programma da 26 miliardi, valida fino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *