Janas
Vaccini Covid-19

‘Fake news’ sui vaccini via mail ed sms: arriva l’allerta della Polizia Postale

Approfittando dell’incertezza sul fronte vaccini, una serie di fake news stanno circolando via sms ed email. In questi messaggi infatti veicolano informazioni errate e fuorvianti su presunti sequestri di lotti vaccinali contro il Covid-19.

L’allerta fake news è partita dal sito della Polizia Postale sui cui si legge: “Sta circolando sulla rete un falso comunicato AIFA nel quale viene fatto divieto di utilizzo di diversi lotti di vaccino AstraZeneca contro il Covid19. L’Agenzia Italiana del Farmaco ha smentito la notizia ribadendo che l’unico lotto di vaccino AstraZeneca oggetto del divieto d’uso sul territorio nazionale è il numero ABV2856. Le uniche informazioni e comunicazioni attendibili, riguardanti la campagna vaccinale in atto contro il Covid19, sono quelle reperibili sul sito ufficiale dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)”. 

Per questo la polizia raccomanda sempre di non condividere notizie ricevute via sms o via mail di cui non si abbia certezza della provenienza. Queste “notizie” devono invece essere segnalate al Commissariato di P.S. online.

Il caso di Stefano Paternò

In sostanza il lotto è quello sequestrato in relazione al decesso di Stefano Paternò. Egli è morto per un arresto cardiaco nella sua abitazione, a poche ore dalla somministrazione del vaccino attenzionato. Sul caso è stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Siracusa, che ha disposto anche l’autopsia.

Sul proprio sito l’Aifa sottolinea invece che i casi di decesso verificatisi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca hanno un legame solo temporale. Nessuna causalità è stata dimostrata tra i due eventi. L’allarme suscitato da tali fake news legato alla sicurezza del vaccino AstraZeneca non è giustificato. Le attività di farmacovigilanza proseguono sia a livello nazionale che europeo in collaborazione con EMA, monitorando con attenzione possibili effetti avversi legati alla vaccinazione. Infine AIFA rassicura fortemente i cittadini sulla sicurezza del vaccino AstraZeneca per una ottimale adesione alla campagna vaccinale in corso.

Anche Facebook si schiera contro le ‘fake news’

Il social network ha infatti annunciato che aumenterà il suo impegno per evitare che le fake news proliferino, aggiungendo contenuti informativi ai post sui vaccini contro il Covid-19. Mark Zuckerberg ha sottolineato che le informazioni saranno in inglese e in altre cinque lingue. Nel frattempo si lavora per mettere a disposizione ulteriori traduzioni nelle prossime settimane. Inoltre sempre Facebook metterà a disposizione uno strumento per aiutare gli utenti a vaccinarsi, fin modo da farli accedere in maniera semplificata ad informazioni utili su luoghi e modalità di somministrazione.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Ilaria Atzei

Ilaria Atzei
Mi chiamo Ilaria e frequento l'ultimo anno della triennale di Beni Culturali e Spettacolo dell'Università di Cagliari.

Controlla anche

green pass

Covid: Sardegna,lunedì ancora controlli in attesa green pass

Protezione civile, potremmo liberare personale per vaccini. Nessuna rivoluzione in porti e aeroporti sardi dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *