Janas
13 398 20180531115904
13 398 20180531115904

Valorizzazione del mandorlo sardo per la produzione dei dolci tipici

Martedì 23 marzo si terrà in modalità online l’evento di chiusura del progetto VaGeMaS – Valorizzazione del mandorlo sardo per la produzione di dolci tipici

Il progetto è condotto dal Servizio Ricerca nell’Arboricoltura di AGRIS Sardegna in collaborazione con Porto Conte Ricerche e finanziato da Sardegna Ricerche.
La ricerca, ha l’obiettivo di agire su due aspetti: il rilancio della coltura dei mandorli sarda e la valorizzazione dell’industria dolciaria tradizionale.

Per verificare le qualità chimiche e sensoriali dei dolci sono state realizzate diverse prove utilizzando le varietà sarde di mandorlo. Il risultato ottenuto sarà messo a confronto con i dolci ottenuti dall’uso di mandorle di varietà nazionali e internazionali.


L’iniziativa, della durata di 36 mesi, ha visto le attività svolte nei laboratori di AGRIS Sardegna, nei laboratori di Porto Conte Ricerche e presso le aziende agricole e le industrie dolciarie coinvolte.

Al progetto hanno aderito, inizialmente, 10 imprese: 6 mandorlicoltori e 4 produttori di dolci tipici. Trattandosi di un progetto che sposa il principio “delle porte aperte”, nei primi 6 mesi del progetto hanno aderito anche altre, tant’è che attualmente il progetto coinvolge 12 imprese.

I risultati del progetto saranno in sintesi i seguenti: 1. Individuazione della varietà autoctona di mandorlo ottimale per la produzione di dolci tipici. 2. Incremento del panel dei prodotti “Made in Sardinia”. 3. Trasferimento del know-how alle imprese. 4. Rilancio del settore mandorlicolo isolano


Inoltre, l’appuntamento di martedì 23, alle 16:00, sarà occasione per ascoltare la testimonianza di alcune delle 17 aziende, agricole e dolciarie.

Interverranno Francesco Baule, Daniela Satta e Roberto Zurru, Tonina Roggio e Gavino Sini (Porto Conte Ricerche) e Graziana Frogheri (Sardegna Ricerche). A moderare l’icontro sarà il giornalista Pasquale Porcu.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Camilla Bruno

Camilla Bruno
Nel 2014 mi sono diplomata in flauto traverso al Conservatorio, attualmente frequento la facoltà di Beni Culturali e Spettacolo, e dal 2018 insegno musica privatamente. Sono appassionata di cinema di musica e di arte. Oltre all’esperienza nella gestione social di realtà come il Cineclub FEDIC di Cagliari, negli ultimi anni ho approfondito i miei studi nel campo degli audiovisivi e del mercato dell’arte. Attualmente sono l'amministratrice del progetto di art management Visual Scout.

Controlla anche

uova di pasqua 800x533 1

Coldiretti: tutti pronti per la spesa della Pasqua

Lockdown di Pasqua e corsa agli acquisti: la Coldiretti +20% per la spesa alimentare nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *