Janas
conferenza internazionale giovani

Imprenditoria sociale e ruolo dei giovani. Conferenza internazionale

Imprenditoria sociale e ruolo dei giovani. Se ne discute in una conferenza internazionale che si svolgerà virtualmente a Cagliari a cura dell’associazione TDM 2000.

Risulta chiaro a tutti che il ruolo dell’imprenditoria sociale sia argomento di estrema attualità al giorno d’oggi. Soprattuto in un’epoca storica, come quella attuale, in cui le politiche di sviluppo e crescita si indirizzano verso la sostenibilità e l’inclusione.
Su questa tematica l’associazione sarda TDM 2000 ospita una conferenza internazionale dal titolo “buone pratiche di imprenditoria sociale in Europa: passato, presente e futuro”.

L’evento si terrà domani martedì 23 marzo a partire dalle ore 18. Esso sarà rivolto a operatori giovanili, imprenditori sociali, innovatori sociali, responsabili politici nel campo delle politiche giovanili, dell’istruzione, del lavoro. L’intento è quello di condividere alcune delle migliori pratiche a livello europeo nel campo dell’imprenditoria sociale accanto a strumenti provenienti da altri settori. Inoltre è previsto un approfondimento sulle strategie e alle politiche per contrastare gli effetti del covid19.

Temi e approfondimenti

L’incontro sarà coordinato dal giornalista e project manager Federico Gaviano. Sono previsti gli interventi di numerosi esperti del settore. Tra questi Boris Kolev, Bulgaria – Imprenditore sociale; Mylène l’Orguilloux, Francia, imprenditrice e fondatrice di un’azienda di moda a scarto zero. Inoltre parlerà l’organizzazione greca Horippos, specializzata in formazione e art therapy. Inoltre parleranno Merili Ginter, Estonia, Imprenditrice sociale, organizzatrice del programma per i giovani sull’imprenditoria sociale – changemakers.ee e una rappresentante dell’azienda lussemburghese Onperfect.

La conferenza è parte del progetto internazionale “SEYW – The added value of Social Entrepreneurship in Youth Work”, ideato dall’associazione TDM 2000 e fa riferimento all’azione chiave 2 del Programma Erasmus +. Il progetto ha una durata di 30 mesi e si proponde di promuovere le buone pratiche nel settore dell’imprenditoria sociale utilizzabili nelle attività per giovani. Soprattutto l’obiettivo è quello di istruire sui metodi, strumenti, valori accanto ai modelli incarnati da giovani imprenditori sociali attivi sul campo.

Il progetto coinvolge sei partner: TDM 2000 (Coordinatore, Italia), Law & Internet Foundation (Bulgaria), Co-Actions (Francia), Institute for Entrepreneurship Development (Grecia), Artsquare (Lussemburgo) e Sotsiaalsete Ettevõtete Võrgustik ( Estonia).

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Barbara Mancosu

Barbara Mancosu
Studentessa in Beni Culturali e Spettacolo

Controlla anche

Autoimprenditoria, al via il progetto “Scuola di impresa”

Il progetto coinvolgerà i ragazzi dai 17 ai 25 anni, sia studenti che neodiplomati o …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *