Janas
online 4275963 1920
online 4275963 1920

Amazon si ferma per 24 ore

In Italia il primo sciopero al mondo per tutta la filiera di Amazon che contesta il diritto dei lavoratori

 

 

Non comprate per 24 ore”. L’appello dei circa 40mila lavoratori di Amazon, tra driver, addetti agli hub e ai magazzini –  nel giorno del primo storico sciopero in Italia per il colosso del negozio online– è chiaro. 

“Per un giorno ci vogliamo e ci dobbiamo fermare. È una questione di rispetto del lavoro e di dignità dei lavoratori. Per questo,abbiamo bisogno della solidarietà di tutte le clienti e di tutti i clienti di Amazon”

Dicono i dipendenti del gigante di Seattle che incrociano le braccia . L’obiettivo di interrompere la consegna del fiume ininterrotto di migliaia di pacchi consegnati ogni giorno.

Uno stop di 24 ore proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti.  

Numerose le richieste sul tavolo.  Contrattazione dei turni, corretto inquadramento professionale del personale, verifica dei carichi di lavoro, riduzione dell’orario di lavoro dei driver. Stabilizzazione dei tempi determinati e dei lavoratori interinali, buoni pasto, continuità occupazionale e stop a turnover esasperato. Ma anche riduzione dell’orario di lavoro dei driver all’indennità Covid per operatività in costanza di pandemia. I sindacati lamentano, inoltre, l’indisponibilità del gruppo a sedersi al tavolo delle discussioni.

Alle critiche dei sindacati la multinazionale di Jeff Bezos ribatte, punto su punto, con una nota ricordando come “da sempre” Amazon rispetti il diritto dei suoi dipendenti. Perché Amazon crede “fortemente nel valore del confronto con i dipendenti.

“Il loro coinvolgimento diretto è una parte integrante della nostra cultura aziendale e funziona, infatti, offriamo già una salari competitivi, benefit e ottime opportunità di crescita professionale. E, in merito al confronto con i sindacati, il colosso dell’e-commerce ricorda come  si siano svolti due incontri a livello nazionale nel mese di gennaio e come “nei siti dove sono presenti le rappresentanze sindacali” ci sia “un rapporto di dialogo costante”.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Paola Usai

Paola Usai
Studio Beni Culturali all'Università di Cagliari. Sono sarda, ma attualmente vivo a Bolzano dove lavoro come au pair.

Controlla anche

05fd7f5d461420b7ec84f2576992fbbe L

Amazon scende in campo sulla raccolta dei dati sanitari

Il tema dovrebbe interessare anche l’UE. Amazon è la unit del collasso americano elettronico sceso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *