Janas

Conou parla di sostenibilità ambientale ai giovani

Il consorzio partecipa alla fiera Didacta con due appuntamenti dedicati alle scuole e ai docenti, il 17 e il 19 marzo. Obiettivo: imparare divertendosi

App, giochi e piattaforme innovative entrano sempre di più nella didattica delle scuole, anche a causa dello sviluppo della didattica a distanza generato dalla pandemia. Per questo il Conou, partecipa a questa edizione digitale di Fiera Didacta con due appuntamenti dedicati alle scuole e ai docenti attraverso il linguaggio dei gamer e degli influencer.

Salvare l’ambiente giocando” è lo slogan del Conou che mette a disposizione dei docenti, app, giochi, pillole informative e curiosità su temi come il risparmio energetico, la raccolta differenziata, l’economia circolare. Contenuti elaborati con la consulenza scientifica di Legambiente. Per ogni evento sarà rilasciato un attestato di partecipazione

“Ci piace pensare che la sostenibilità, di cui tanto oggi si parla, – sottolinea Riccardo Piunti, vicepresidente Conou – sia un ponte che unisce la generazione presente con quelle future e l’economia circolare, di cui Conou è il paradigma, sia uno dei pilastri fondamentali di questo ponte. La fiera Didacta è una straordinaria occasione per essere sempre più vicini alle nuove generazioni assecondando questo percorso di coinvolgimento nell’ambito della nostra mission”.

Il Conou, partecipa a questa edizione digitale di Fiera Didacta con due appuntamenti dedicati alle scuole e ai docenti.

Ecco gli appuntamenti. Si inizia 17 marzo alle ore 11 con un live social su Twitch dal titolo “Imparare giocando: la gamification per parlare d’ambiente a scuola”. Con Lapo Raspanti Aka Terenas, Teresa Agovino, Cydonia.

Le classi sono chiamate a partecipare a un live social con i gamers e gli influencer del momento che si sfideranno su Green League. Quest’ultima è l’App del Conou che insegna, divertendo, le buone pratiche di sostenibilità. Consigliato a: secondarie di primo e secondo grado

Il 19 marzo alle ore 10, sulla piattaforma Zoom sarà la volta di “Pensieri circolari. Storie di uomini e ambiente”, spettacolo virtuale di Luca Pagliari. Uno spettacolo che ha lo scopo di avvicinare i ragazzi alla responsabilità collettiva della cura dell’ambiente e dell’attenzione alle risorse naturali; coinvolgendoli nei fenomeni che interessano il pianeta, pur se lontani da noi è l’obiettivo dell’attività del comunicatore e documentarista Luca Pagliari. Egli che parla all’intelligenza emotiva delle giovani generazioni con una dinamica e una freschezza tipiche di un programma televisivo.

Nel format proposto i ragazzi potranno interagire in tempo reale attraverso una chat, dando così vita a incontri dinamici emozionanti e soprattutto ricchi di “realtà”. Tutti i contenuti principali saranno inerenti all’economia circolare, alle buone pratiche di riciclo, alla coscienza ambientale e saranno personalizzati e proposti ai ragazzi con l’obiettivo di stimolare il loro spirito critico. Consigliato a secondarie di primo e secondo grado.

Maggiori informazioni, e il link per seguire i lavori, sono disponibili sul sito dell’Ateneo www.unica.it

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Claudia Emily Pau

Claudia Emily Pau

Controlla anche

WWF1 Introduttivo

WWF Italia inaugura la sezione YOUng: i greenjobs. Ne parliamo con Raimondo Orsini

Introduzione al tema della prima serie di podcast prodotti da WWF Italia, sezione YOUng: i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *