Alexa Unica Radio
legal temporary export manager 800x600 1
legal temporary export manager 800x600 1

Smart Export: l’accademia per l’internazionalizzazione

Da oggi il Patto per l’Export mette a segno un altro risultato concreto per le aziende: nasce Smart Export – L’accademia digitale per l’internazionalizzazione.

L’accademia digitale

Con un modulo in Business Intelligence e sviluppo internazionale nell’era post-Covid; Luiss Business School partecipa al progetto formativo “Smart Export – L’accademia digitale per l’internazionalizzazione”. Coordinato e promosso dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale in collaborazione con Agenzia ICE e la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) nell’ambito delle nuove strategie per il sostegno al Made in Italy del “Patto per l’Export”.

L’iniziativa

L’iniziativa è mirata a sostenere e ampliare la proiezione italiana. Verso i mercati esteri attraverso il rafforzamento della capacità strategica, digitale e manageriale delle micro, piccole e medie imprese e dei professionisti italiani.

I partecipanti

La presentazione del progetto, in programma per il giorno 10 marzo alle 10.30, sarà inaugurata grazie agli interventi del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio; del Ministro dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, del Presidente dell’Agenzia ICE, tra loro anche Carlo Ferro e del Presidente CRUI, Ferruccio Resta. Per Luiss Business School è previsto l’intervento del Direttore Paolo Boccardelli: la Scuola partecipa con il modulo formativo Business Intelligence e sviluppo internazionale nell’era post-Covid (crescita organica, M&A, sviluppo internazionale, inoltre l’innovazione del business model).  Progettato allo scopo di fornire la strumentazione teorica e concettuale per la comprensione oltre che la definizione delle strategie di business intelligence e di sviluppo internazionale; in un’ottica di ri-trasformazione cui la società andrà incontro nell’era post-pandemica.

Il progetto

Il progetto si avvale del contributo didattico di cinque prestigiose Università e Business School italiane. Oltre a Luiss Business School; fanno parte del progetto anche Bologna Business School; Federica Web Learning – Università di Napoli Federico II, MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business e infine SDA Bocconi School of Management.

La presentazione

Durante la presentazione i rappresentanti delle Università e Business School illustreranno i singoli percorsi formativi di cui si compone l’iniziativa. I contenuti didattici – fruibili in modalità e-learning e completamente gratuiti – saranno on-line per 12 mesi, 24 ore al giorno, sulla piattaforma Federica Web Learning dell’Università di Napoli Federico II.

About Maria Francesca Canu

Mi chiamo Maria Francesca Canu, ho vent'anni e frequento il terzo anno del corso di scienze della comunicazione a Cagliari Sono nata Nuoro, ma vivo a Cagliari, una città che amo. Mi piace leggere e adoro le materie umanistiche, amo viaggiare. Nel tempo libero mi dedico all'equitazione, una passione nata fin da piccola. Il mio moto è "tu sei il tuo unico limite"

Controlla anche

Parlare di educazione digitale: a Cagliari arriva SWIPE UP

Il 27/11 arriva a Cagliari l’evento SWIPE UP – Seminario sullo Scambio di buone pratiche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.