Janas
5a75f6bb91062a14f49e6b3b18d62873
5a75f6bb91062a14f49e6b3b18d62873

Sardegna immersiva: nuovi linguaggi per promuovere l’Isola

Nuovi linguaggi per la promozione turistica della Sardegna. Un incontro virtuale con le imprese a conclusione del progetto.

Il progetto

Mercoledì 10 marzo, a partire dalle ore 10:00, il CRS4 organizza in modalità virtuale l’incontro di chiusura del progetto cluster top-down . “SARIM – Sardegna Immersiva: nuovi linguaggi per la promozione turistica dell’Isola”, finanziato da Sardegna Ricerche con i fondi POR FESR Sardegna 2014-2020. Il progetto aveva come obiettivo principale la sperimentazione, insieme alle aziende, delle tecnologie immersive di realtà virtuale. Inoltre la fotografia sferica e video a 360° e la loro applicazione alle diverse fasi del ciclo di vita dell’esperienza turistica, per la promozione di destinazioni, di eventi e di itinerari.

Le imprese partecipanti

Le 17 imprese partecipanti hanno acquisito competenze sulla progettazione, creazione e ancora sulla fruizione di contenuti immersivi; per poi applicarle alla propria catena di business e sviluppare nuovi prodotti e servizi. Grazie all’ausilio dell’applicazione Authoring tool sono stati creati in particolare contenuti per la realtà immersiva; quest’ultima consente di velocizzare il processo di creazione di un itinerario virtuale e di far fruire le immagini attraverso diverse tipologie di visore VR.

Un’interfaccia interattiva

Grazie ad un pannello multitouch si è potuta realizzare un’interfaccia interattiva della Sardegna che grazie a questo pannello in particolare consente di scegliere quale luogo esplorare con i visori. Questa soluzione è stata pensata per essere posizionata in luoghi di affluenza turistica. In particolare aeroporti, punti di informazione, eventi fieristici e strutture ricettive, non solo per catturare l’attenzione del turista ma anche per offrirgli un’esperienza immersiva dei luoghi che non conosce.

VR

Con l’ausilio di Icaros è stato sperimentato l’utilizzo del “volo immersivo” . Indossando un visore VR infatti si potrà avere la sensazione di librarsi in volo con un aliante sopra una Sardegna ricca di monumenti storici che possono essere visitati in una modalità atipica e al tempo stesso molto coinvolgente.

Massimo Deriu

Interverranno all’evento: Massimo Deriu, ricercatore del CRS4 e responsabile scientifico del progetto; Nevina Satta, direttrice della Fondazione Sardegna Film Commission; infine Andrea Dresseno, dell’associazione culturale Italian Videogame Program e Dario Carbini, Sardegna Ricerche.
“La realtà virtuale – sottolinea Giacomo Cao, amministratore unico del CRS4 – rappresenta oggi un significativo avanzamento delle tecnologie informatiche che permettono all’utente di navigare in tempo reale interagendo con lo scenario rappresentato.

I risultati

I risultati ottenuti dai ricercatori del CRS4, nell’ambito di questo progetto, sono particolarmente interessanti in quanto consentono di aprire percorsi di stretta collaborazione con le imprese coinvolte, al fine di verticalizzare i risultati della ricerca in applicazioni di uso comune che possono contribuire al miglioramento della relativa offerta tecnologica in un’ottica di possibile incremento della forza lavoro impiegata”.

About Maria Francesca Canu

Maria Francesca Canu
Mi chiamo Maria Francesca Canu, ho vent'anni e frequento il terzo anno del corso di scienze della comunicazione a Cagliari Sono nata Nuoro, ma vivo a Cagliari, una città che amo. Mi piace leggere e adoro le materie umanistiche, amo viaggiare. Nel tempo libero mi dedico all'equitazione, una passione nata fin da piccola. Il mio moto è "tu sei il tuo unico limite"

Controlla anche

corpo forestale controlli

Covid: oltre 2mila controlli agli arrivi in Sardegna

Proseguono i controlli realizzati dal Corpo forestale della Regione Sardegna per vigilare sul rispetto delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *