Janas
glass 1497227 1920
glass 1497227 1920

Cultura e cittadinanza attiva come strumento chiave di lotta alla criminalità organizzata

Cultura e cittadinanza attiva come strumento chiave di lotta alla criminalità organizzata. Sarà questo il tema del primo incontro del percorso ‘Pensa 2040’ che si svolgerà il prossimo 26 marzo a Firenze

Sarà trasmesso dalla Sala d’Arme di Palazzo Vecchio, in diretta streaming sul Corriere.it, e sui canali dei partner promotori dell’iniziativa.

L’iniziativa è promossa da Avviso Pubblico, Crisi Come Opportunità, Biennale Democrazia, Fondazione Giancarlo Siani Onlus e Italia che Cambia. Inoltre, è in collaborazione con il Comune di Firenze, il patrocinio di ANCI e con il sostegno di Intesa Sanpaolo. Vedrà la partecipazione di attori istituzionali come il Procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho e il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. Ma anche la presenza di diversi amministratori locali, destinatari principali di questa prima giornata.

“Per poter definitivamente sconfiggere le mafie, la cultura è lo strumento più efficace. Questo è quanto dichiara il Procuratore de Raho commentando l’iniziativa. Al di là della specializzata azione repressiva portata avanti da ciascun Paese con i migliori uomini e oltre ad una legislazione adeguata. E ad una forte collaborazione di polizia, occorre la forte presa di coscienza della società civile. Occorre che sia realmente proiettata verso il cambiamento”. 

Ed è proprio questo il senso di Pensa 2040. Analizzare il tema della prevenzione e del contrasto alle mafie e alla corruzione con la consapevolezza che la lotta alla criminalità organizzata richiede da una parte un’opera di prevenzione culturale costante e dall’altra la presa di coscienza da parte delle comunità territoriali. Per questo il coinvolgimento degli amministratori locali è di fondamentale importanza.

L’obiettivo di questo primo incontro è quello di dar vita a un piano di azione a lungo termine, avviando un percorso partecipato di conoscenza e di confronto, tra associazioni culturali e amministratori locali per creare una rete di scambio di buone pratiche tra il mondo del Terzo settore e quello delle Istituzioni.

L’iniziativa, fortemente voluta dalla Città di Firenze e sostenuta da Intesa Sanpaolo, rappresenta soltanto l’inizio di un percorso che avrà una tappa nazionale successiva, a Torino, nel mese di Ottobre 2021, in occasione di ‘Biennale Democrazia’, manifestazione della Città di Torino, realizzata da Fondazione per la Cultura Torino.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Martina Corgiolu

Martina Corgiolu
Appassionata di musica, in particolare quella classica, dell'arte e della lettura. Studentessa di Beni Culturali e Spettacolo presso l'Università degli studi di Cagliari.

Controlla anche

5edb1c32999e82986774c32723e653a9955ff899

FB Bubbles: “Settore artistico spesso dimenticato”

Studio della FB&Associati specializzata nell’analisi del dibattito pubblico. Alcuni paesi hanno imposto delle chiusure dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *