Janas
conferenza stampa 400
conferenza stampa 400

Università di Cagliari: domani ci sarà l’inaugurazione

Domani, giovedì 4 marzo a partire dalle ore 10:30, solenne inaugurazione dell’università di Cagliari. 400mo anno accademico dell’istituto

La cerimonia di UniCa

Sarà inaugurato domani, giovedì 4 marzo alle 10.30, l’Anno Accademico 2020/2021, il 400mo dalla fondazione dell’Università di Cagliari. La cerimonia si aprirà con i saluti istituzionali. In diretta streaming – Maria Cristina Messa, Ministro dell’Università e della Ricerca; Christian Solinas, Presidente della Regione Autonoma della Sardegna, e infine Ferruccio Resta, Presidente della Conferenza dei rettori italiani.

Il consueto e tradizionale corteo accademico

Anche se in forma ridotta rispetto agli anni scorsi per i limiti imposti dalla pandemia, nell’Aula magna del Rettorato si terrà il consueto e tradizionale corteo accademico aprirà la cerimonia. Di seguito si svolgeranno i successivi interventi: prenderanno la parola la rappresentante degli studenti in Consiglio di Amministrazione, Piera Caocci. Infine la rappresentante del personale tecnico-amministrativo e bibliotecario, Marta Costa. Quindi gli interventi di Micaela Morelli, Prorettore per la ricerca, Alessandra Carucci, Prorettore per l’internazionalizzazione, e Ignazio Putzu, Prorettore per la didattica. A seguire l’intervento del Direttore Generale di UniCa Aldo Urru e la relazione del Magnifico Rettore Maria Del Zompo. In seguito seguirà la prolusione di Alberto Mantovani, Direttore Scientifico IRCCS all’Humanitas University, sul tema “Immunità, dal cancro a COVID-19: sogni e sfide”.

La fondazione del 1620

Quest’anno la cerimonia di inaugurazione assume un rilievo particolare per la celebrazione dei 400 anni dal Regio Privilegio di Fondazione del 1620. In occasione di questo importante anniversario, nell’Aula Magna del Rettorato sarà scoperta un’epigrafe commemorativa. Il commento del testo curato da Antonio Piras, docente di Filologia classica e tardoantica del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali. Infine, sarà trasmesso un video celebrativo che riassumerà la storia dell’Ateneo attraverso i profili di alcuni degli scienziati e delle scienziate che hanno dato lustro all’Università di Cagliari. L’intera cerimonia sarà trasmessa on line, sul sito web www.unica.it e sui canali social dell’Ateneo.

L’obbiettivo comune

“Individuare, imbrigliare, domare. Combattere, indebolire, sconfiggere le malattie che affliggono miliardi di esseri umani”: è questo l’obiettivo che ricercatrici e ricercatori si pongono ogni giorno nella loro attività scientifica. Alberto Mantovani, immunologo e oncologo di fama mondiale, nella sua prolusione illustrerà i progressi rivoluzionari fatti grazie all’immunologia nella cura dei tumori, affiancandosi alle terapie finora utilizzate e alla chirurgia. Un obiettivo che i padri della medicina hanno sempre sognato di raggiungere: curare il cancro utilizzando le armi del nostro sistema immunitario.

Gli avanzamenti

Gli avanzamenti fatti in questo campo però non sono ancora sufficienti: bisogna puntare al miglioramento tecnologico e alla sostenibilità, per poter offrire a tutti le cure migliori. Un’esigenza quantomai necessaria in questi tempi, per coniugare la ricerca sulle risposte immunitarie al Covid-19 con le garanzie di una cura efficace da offrire all’intera popolazione mondiale.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Maria Francesca Canu

Maria Francesca Canu
Mi chiamo Maria Francesca Canu, ho vent'anni e frequento il terzo anno del corso di scienze della comunicazione a Cagliari Sono nata Nuoro, ma vivo a Cagliari, una città che amo. Mi piace leggere e adoro le materie umanistiche, amo viaggiare. Nel tempo libero mi dedico all'equitazione, una passione nata fin da piccola. Il mio moto è "tu sei il tuo unico limite"

Controlla anche

mutuo in sardegna

Cagliari: cresce l’importo medio richiesto (+6,2%)per un mutuo

Nel primo trimestre 2021 l’importo medio richiesto per un mutuo in provincia di Cagliari è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *