Janas
varianti

Varianti genetiche rendono il testosterone meno funzionante

Alcune varianti genetiche rendono il recettore dell’ormone maschile meno funzionante predisponendo i maschi a sviluppare la malattia in forme più gravi.

Se il Covid può avere esiti più seri e con il rischio di complicazioni per gli uomini, la colpa è anche del testosterone. Alcune varianti genetiche infatti, rendono il recettore del testosterone meno funzionante. Predisponendo gli individui di sesso maschile a sviluppare una malattia da Covid-19 molto più grave. Lo ha scoperto un gruppo internazionale di ricercatori coordinato dall’Università di Siena e che ha coinvolto, in Italia, tra gli altri centri, anche la Sapienza Università di Roma.

Lo studio

Il lavoro multicentrico, coordinato dalla professoressa Francesca Mari dell’Università di Siena, spiega che è la funzionalità del recettore androgenico, legata alle sue varianti genetiche, la nuova chiave di lettura per comprendere queste discrepanze e l’evoluzione clinica dell’infezione nel maschio.

“Questi risultati – spiega inoltre la professoressa Alessandra Renieri, docente del dipartimento di Biotecnologie mediche dell’Ateneo senese, responsabile della U.O.C. Genetica Medica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese e coordinatrice del consorzio nazionale Gen-Covid – sono stati possibili grazie alla partecipazione di numerosi centri clinici oltre all’Aous, che hanno reclutato pazienti in tutta Italia, e alla collaborazione interdisciplinare del gruppo di Bioingegneria dell’Università di Siena e di esperti di intelligenza artificiale del dipartimento di Ingegneria dell’informazione e Scienze matematiche dell’Ateneo, insieme ai gruppi di Endocrinologia di Siena e della Sapienza, utilizzando la piattaforma di sequenziamento recentemente implementata dal nostro Ateneo”.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Andrea Ennas

Andrea Ennas
Sono un giovane ventenne appassionato di sport, musica e cinema.

Controlla anche

100709664 d43ae7b8 297a 4735 a30c 31dcb7b85af3

Covid e governo, perché le nuove varianti fanno paura

La campagna vaccinale anti covid prosegue, anche se la strada per l’immunizzazione di massa è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *