Janas
vittime del dovere
polizia carabinieri gdf 678x381 1

Premiazione “Le Vittime del Dovere: patrimonio etico della nazione”

E’ stata una cerimonia sentita e partecipata quella della premiazione della prima edizione del Concorso di idee “Le Vittime del Dovere: patrimonio etico della Nazione”, iniziativa promossa dall’Associazione Vittime del Dovere in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione

La cerimonia di premiazione ha presentato il nuovo Concorso di idee dal titolo “Vittime del dovere nella Costituzione: diritti inviolabili e doveri inderogabili, due facce della stessa medaglia” a.s. 2020/2021. Interesserà gli studenti delle Scuole medie e superiori di tutta Italia.

Il testo del tema

L’articolo 2 della Costituzione italiana stabilisce che “La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo sia come singolo sia nelle formazioni sociali dove si svolge la sua personalità. Richiede che compia i doveri di solidarietà politica, economica e sociale.”

Sono considerati diritti inviolabili le libertà e i valori fondamentali della persona, comunque intrinsechi alla natura dell’essere umano. La solidarietà è uno dei principi più importanti della nostra Repubblica. Essa è alla base della convivenza civile e rappresenta un dovere inderogabile. Quando si parla di diritti inviolabili, si fa riferimento ai doveri inderogabili di “solidarietà politica, economica, sociale”. Perché lo scopo è quello di assicurare l’autonomia e la dignità della persona con la promozione della necessaria solidarietà sociale.

Chi sono le vittime del dovere

La convivenza civile viene costruita anche sul principio di “solidarietà”. Esso consente l’effettività dei diritti, esercitati solo se ne esistono le indispensabili condizioni. Nessuno è solo, ma soprattutto nessuno deve essere lasciato solo. Le Vittime del Dovere sono gli appartenenti alle Forze dell’Ordine, Forze Armate e Magistratura. I deceduti o rimasti invalidi a causa della criminalità organizzata e al terrorismo, nel corso di servizi di ordine pubblico, di tutela della pubblica incolumità, in attività di soccorso oppure in particolari condizioni ambientali od operative.

Esse sono l’esempio più importante del dovere di solidarietà previsto dal secondo articolo della nostra Costituzione. Nella storia dell’Italia, il loro sacrificio e il loro esempio hanno garantito a tutti i cittadini di poter esercitare i diritti inviolabili evidenziati dalla Costituzione. Avrai avuto la possibilità di assistere a eventi in cui si è affermato il principio della solidarietà e di sicuro, uno in particolare, ti sarà rimasto maggiormente impresso nella memoria. Descrivi tale episodio, alla luce della contiguità tra il valore della dignità e della tutela della persona, e individua il risvolto sociale del principio di solidarietà che hai potuto cogliere in quel caso specifico.

Il percorso didattico

A questa iniziativa è abbinato anche un percorso didattico di approfondimento della Costituzione e della figura della Vittima del Dovere, attraverso una piattaforma telematica dedicata.

Il sito consente, dopo la registrazione da parte dell’Istituto scolastico, di poter fruire di un’area riservata ricca di materiali multimediali. I materiali sono realizzati anche dalle Forze dell’Ordine e dalla Forze Armate che collaborano ai nostri percorsi educativi e illustrati all’interno del nuovo sito. Uno dei progetti proposti è dedicato alla Costituzione con lo scopo di aiutare i ragazzi nello studio delle molteplici sfaccettature dei principi fondamentali contenuti nella nostra Carta costituzionale. Inoltre fornisce supporto nell’approfondimento del concetto di Vittima del Dovere.

L’Associazione Vittime del Dovere è commossa per la sentita partecipazione alla cerimonia. Un ringraziamento particolare alla Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione del Ministero dell’Istruzione, nella persona della Dirigente Dott. Antimo Ponticiello e il Dott. Paolo Sciascia, Dirigente dell’Area del benessere bio-psichico-sociale, educazione trasversale e legalità. Nonché tutto lo staff per la preziosa collaborazione, la condivisione di intenti e valori, e per il sostegno volto all’iniziativa, anche attraverso la diffusione sul portale ufficiale internet.

 

About Giulia D'Agostino

Giulia D'Agostino
Amante dei libri e delle serie tv. Appassionata di arte. Cresciuta a pane e Fabrizio de Andrè.

Controlla anche

#INNOISMAKE

#INNOISMAKE: 14, 15 e 16 aprile 2021 Idee per la Sardegna

“Maker to School” è il secondo #INNOISMAKE organizzato da Abinsula all’interno del progetto INNOIS – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *