Janas
DSC00379
DSC00379

La pubblicazione del libro Va’ Sentiero”

Una fragilità di un’Italia nascosta. Grazie al successo della campagna crowdfunding il libro fotografico di Va’ Sentiero “Voci dalle Terre Alte” va in ristampa.

Crowdfunding

Ultimi giorni per aggiudicarsi una copia di questa testimonianza inedita dedicata alle bellezze e fragilità di un’Italia nascosta. Grazie alle centinaia di sostenitori che finora hanno partecipato al crowdfunding, Va’ Sentiero ristampa il suo libro fotografico autoprodotto “Voci dalle Terre Alte – da Muggia a Visso” a firma della co-fondatrice e fotografa Sara Furlanetto; un racconto in 200 scatti e 175 pagine per indagare i paesaggi e i volti incontrati durante i primi 7 mesi di spedizione di Va’ Sentiero attraverso il Sentiero Italia, il trekking più lungo del mondo.

Il tempo stringe

Per ordinare una copia c’è tempo solo fino al 4 marzo.
Stampato per la prima volta ad aprile 2020, “Voci dalle Terre Alte” è letteralmente andato a ruba tra gli amanti della montagna e del turismo sostenibile: dopo aver esaurito 400 copie in appena un mese, Va’ Sentiero lancia il crowdfunding a supporto della prima ristampa, donando, a tutti i sostenitori della campagna, una copia del volume. Al momento il goal di 5.000 euro è stato più che raddoppiato: il volume quindi va in ristampa e per ordinarlo c’è tempo solo fino al 4 marzo. Oltre al libro sono previsti anche altri premi, quali la tshirt di Va’ Sentiero, il buff realizzato in collaborazione con Vibram e il pile tecnico di Montura.

I paesaggi all’interno del libro

Il progetto editoriale nasce dal desiderio di dare alla luce una restituzione cartacea dei paesaggi, dei volti e delle storie che i sei ragazzi di Va’ Sentiero hanno incontrato dal Friuli-Venezia Giulia alle Marche durante i primi 7 mesi della loro spedizione sperimentale lungo il Sentiero Italia, il trekking più lungo del mondo. Un cammino senza precedenti intrapreso non per ambizioni sportive, bensì per promuovere il Sentiero Italia all’insegna del turismo lento e della consapevolezza ambientale e per valorizzare le peculiarità locali delle Terre Alte, contribuendo a sostenerne il tessuto socio-economico e a contrastarne lo spopolamento.

L’identità plurale del nostro paese

“Un eccellente lavoro sulle Terre Alte italiane. Dalla preziosa documentazione fotografica di Sara Furlanetto emerge chiaramente l’identità plurale del nostro Paese, così essenziale per il suo futuro, specialmente in questi tempi difficili. Il Touring Club Italiano, che sostiene il progetto di Va’ Sentiero fin dal suo inizio, non può che rallegrarsi di fronte al lavoro e alla passione di chi si prende cura del Paese: proprio come l’associazione, nata con questo stesso intento 126 anni fa”. Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano.

Le immagini

Raccolte nei 4 capitoli Identità di confine, Abbandono, Cura, Spazi, le immagini del volume restituiscono la prospettiva maturata nella prima tranche del cammino, dalle Alpi agli Appennini: Come spiega l’autrice Sara Furlanetto: “Ho voluto creare un percorso visivo che restituisse la complessità della dimensione montana, tra luci e ombre. Camminare lungo il Sentiero Italia non solo ci ha regalato paesaggi incredibili, ma anche un’umanità ricca e sfaccettata, fatta di storie di abbandono e restanza. Spero che questo libro stimoli il lettore a mettersi in cammino, con una buona dose di curiosità”.

Il titolo e i contributi

Da qui il titolo del libro, “Voci dalle Terre Alte”, concluso durante il lockdown di marzo 2020 grazie al lavoro di Sara Furlanetto (fotografie e testi) e Anna Barisani (progetto grafico). Stampato presso la tipografia Tipolito Europa di Cuneo, la realizzazione del progetto è stata finanziata dall’associazione Va’ Sentiero con il contributo di Fondazione Cariplo, F. Carispezia, F. Venezia, F. Agostino de Mari, F. Cassa di Risparmio di Lucca, F. Monti Uniti di Foggia, F. CR Macerata, Wonderful Outdoor Week, Montura, Ferrino, Oxeego, Vibram, Ziel, Lenovo e Fitline.

La ristampa

Scegliendo di acquistare di “Voci dalle Terre Alte” si contribuirà alla realizzazione della ristampa e, nel caso si superasse il goal minimo di 5000 euro, anche al sostegno di una parte dei costi della terza tranche della spedizione di Va’ Sentiero, che da questa primavera attraverserà Molise, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. Il volume è ordinabile esclusivamente attraverso la campagna di crowdfunding di Va’ Sentiero, scegliendo tra diverse fasce di donazione.

About Maria Francesca Canu

Maria Francesca Canu
Mi chiamo Maria Francesca Canu, ho vent'anni e frequento il terzo anno del corso di scienze della comunicazione a Cagliari Sono nata Nuoro, ma vivo a Cagliari, una città che amo. Mi piace leggere e adoro le materie umanistiche, amo viaggiare. Nel tempo libero mi dedico all'equitazione, una passione nata fin da piccola. Il mio moto è "tu sei il tuo unico limite"

Controlla anche

85385572d210bced41c1024c9d8153bf

Covid, da oggi 16 Regioni in zona arancione

L’Italia si schiarisce: sono 16 le regioni che torneranno a colorarsi di arancione, e cosi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *