Alexa Unica Radio
DINAMO BASKET

Basket: una Dinamo in salute si rituffa nella Champions

La Dinamo ha aperto nel migliore dei modi una delle fasi cruciali della sua stagione. Ora è pronta a tuffarsi nella Champions.

Ottima prova per i biancoblù

Neanche il tempo di godersi la vittoria e l’ottima prova di sabato sera contro Venezia. Queste sono le criptiche dichiarazioni post-partita del coach Gianmarco Pozzecco – dalle quali trapela comunque una certa delusione per l’uscita di scena al primo turno della Final Eight di Coppa Italia. Infine per le conseguenti critiche piovute sui biancoblu – che per la Dinamo è già tempo di rimettersi in cammino anche in Europa.

Il successo

Il successo con l’Umana Reyer, con tanto di ribaltamento della differenza canestri, da un lato ha permesso al Banco di Sardegna di restare al secondo posto in classifica e dall’altro gli ha consentito di avviare nel migliore dei modi un tour de force che già martedì 2 marzo, alle 20.30. Quest’ultimo vedrà impegnati Marco Spissu e soci al PalaSerradimigni contro il Casademont Saragozza per il primo turno dei playoff a gironi di Champions League. Inserita nel gruppo L con gli spagnoli, con Nymburk e Bamberg, la Dinamo non si può più nascondere. Il successo e la prestazione corale di sabato contro la formazione di De Raffaele hanno confermato che questa Sassari è una realtà solida; inoltre il nuovo assetto trovato grazie all’innesto del lungo Ethan Happ può risultare decisivo, soprattutto in Europa, dove spesso potrebbe essere necessario giocare con due lunghi e non garantire solo qualche pausa a Miro Bilan.

Il tecnico e il vice

“È una società alla quale mi sento legato, mi trattarono benissimo e non riuscii a ripagare la loro fiducia portandoli avanti nei playoff”. Questo è ciò che dice il tecnico, per il quale quello spagnolo è “un avversario estremamente forte”. Il suo vice Giorgio Gerosa spera “di continuare sulla scia dell’entusiasmo per la partita con Venezia”. Secondo Gerosa “Saragozza ha fisicità e atletismo, gioca tanto in uno contro uno e ha appena inserito Jacob Wiley”, perciò la Dinamo dovrà “fare una partita di slancio, trovando interpreti diversi nel corso nel match”.

About Maria Francesca Canu

Mi chiamo Maria Francesca Canu, ho vent'anni e frequento il terzo anno del corso di scienze della comunicazione a Cagliari Sono nata Nuoro, ma vivo a Cagliari, una città che amo. Mi piace leggere e adoro le materie umanistiche, amo viaggiare. Nel tempo libero mi dedico all'equitazione, una passione nata fin da piccola. Il mio moto è "tu sei il tuo unico limite"

Controlla anche

Foto 1 Mirto biblioteca Nuchis

Inaugurata a Nuchis la prima biblioteca didattica sarda dell’enogastronomia

Get Widget Il Comune di Tempio Pausania, il Festival internazionale del mirto, la tradizione dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.