Janas
co2

CO2 in netto calo nel 2020

Covid su clima e economia: Sulla base dei dati disponibili per  il 2020 le emissioni CO2 calano dell’8,9%, più del Prodotto Interno Lordo

Le emissioni di Co2, quelle che fanno male al clima e inquinano l’aria, sono calate nel 2020 di quasi il 10% rispetto all’anno prima. Un po’ di più del Pil, che è sceso dell’8,9%. Il che vuol dire che abbiamo prodotto consumando qualcosa in meno, creando un ‘disaccoppiamento’ tra i gas serra e l’andamento dell’indice economico. È il principale effetto del Covid-19 sul clima e sull’economia.

A certificarlo la stima dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale . L’ispra infatti parla di “consistente riduzione” delle emissioni soprattutto per via delle misure restrittive per contrastare l’emergenza sanitaria.    L’impegno che il Pianeta dovrà assumersi è infatti di crescere e continuare a vivere nel benessere. È necessario ridurre però le emissioni di gas serra – osserva Riccardo De Lauretis, responsabile dell’inventario delle emissioni dell’Ispra –. Quello che dovrebbe accadere è “ridurre l’impatto ambientale” dell’economia continuando a crescere perchè “l’obiettivo non è avere meno Co2 diventando tutti disoccupati”.

Si tratta di qualcosa che dobbiamo “fare alla svelta, entro il 2050. In 20-30 anni si deve passare dalle 400 milioni di tonnellate di Co2 che emettiamo attualmente in Italia a zero o quasi”. Sorprende pensare per esempio che il traguardo sull’abbattimento delle emissioni al 2030, lo si sia raggiunto nel 2020; ma che lo si sia fatto per colpa di un blocco forzato di due mesi.    La stima del taglio del 9,8% di gas serra è dovuto all’andamento della “riduzione delle emissioni per la produzione di energia elettrica” con un “meno 12,6%”.

L’impatto del Covid e del lockdown si fa sentire: “Minore domanda di energia e la riduzione dei consumi energetic nell’industria con un “meno 9,9%”. Oltre che dei trasporti con un “meno 16,8%” a causa della riduzione del traffico privato nelle città. A questo bisogna aggiungere il ruolo del riscaldamento con un “meno 5,8%” per via della chiusura degli edifici pubblici e delle attività commerciali.

Nel 2021 ci aspettiamo un recupero sia del Pil che delle emissioni.

 

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Veronica Delia Schirru

Veronica Delia Schirru
Sono una studentessa in Beni Culturali nella facoltà degli Studi di Cagliari. Amante dell'Arte e affascinata dalla storia del passato.

Controlla anche

Il rapporto tra scarsa igiene nei luoghi di lavoro e salute

L’89% degli italiani considera la scarsa igiene sul luogo di lavoro una delle cause della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *