Alexa Unica Radio

Repubblica, carnevale col Covid: come festeggiare in sicurezza

I consigli dei pediatri per consentire ai bambini di vivere questa occasione di socialità e divertimento senza esporli al rischio di contagio.

carnevale

La pandemia di Covid-19 ha limitato la libertà di tutti, dai grandi a più piccoli. Infatti, senza i momenti di aggregazione e di festa, senza le occasioni di socialità e di divertimento, sono andate perse attività molto utili per lo sviluppo neuropsicologico dei bambini. Tuttavia, non è necessario rinunciare del tutto anche al carnevale.

La tradizione che vede i piccoli mascherati va rispettata, seguendo solamente qualche accorgimento in più. Elena Bozzola, Segretario nazionale Società italiana di Pediatria, ha pubblicato un editoriale su Repubblica per offrire utili consigli su come far vivere il carnevale ai bambini anche in periodo di Covid-19.

I consigli dell’esperta su costumi, maschere e accessori

Sì ai trucchi per trasformarsi in supereroi e principesse, ma scelti con cautela. I genitori devono individuare cosmetici senza alcol e lavabili, ed evitare di truccare la zona intorno agli occhi e alle labbra, che sono le più delicate e sensibili alle irritazioni.

Per struccare i bambini, poi, è bene non usare le salviettine. Meglio scegliere latte detergente delicato o sapone neutro, fisiologicamente più adatto alla pelle dei bambini.

Per quanto riguarda le maschere, è importante assecondare i desideri e i sogni dei propri figli. Altrettanto fondamentale è scegliere il materiale, pure se il costume si indossa per poche ore. Innanzitutto quest’ultimo non dev’essere di materiale infiammabile, e deve riportare il marchio Ce.

Soprattutto nel caso dei più piccoli, non devono esserci punte o bacchette che possano finire negli occhi, e nemmeno parti che possano staccarsi ed essere ingoiate. Inoltre, meglio evitare vestiti con mantelli o strascichi troppo lunghi che potrebbero far inciampare il bambino, come pure le maschere che ostacolano parzialmente la visibilità.

Mantenere le distanze e giocare all’aperto

In ultimo, ma non da ultimo, si deve ricordare che il Sars Cov2 ama i momenti aggregativi. Per cui, evitare assembramenti, feste e merende con gli amichetti. Valide alternative possono essere passeggiate nei parchi o per le vie della città.

In questo modo i piccoli potranno lanciare, a debita distanza, coriandoli e stelle filanti. Lei sarà pur sempre principessa per un giorno, e lui uno splendido supereroe. Ma in sicurezza.

About Fabio Allegra

Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cagliari. Non apprezzo il maestrale.

Controlla anche

20210901 Interviste in pullman post escursione Laguna di Nora

Radio Smart: oggi in bambini in pullman raccontano l’escursione alla Laguna di Nora

I giovani ragazzi e ragazze del centro di quartiere “La Bottega dei Sogni” raccontano con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *