Alexa Unica Radio
Haifa

Cucina dal mondo: Haifa e la sua cucina (Tunisia)

Radio Smart
Radio Smart
Cucina dal mondo: Haifa e la sua cucina (Tunisia)
/

Promuoviamo la diversità linguistica e culturale anche attraverso la tradizione enogastronomica locale. Scopriamo insieme le specialità culinarie con Cucina dal Mondo.

Prende il via Cucina dal Mondo è un ciclo di podcast realizzati con la collaborazione delle mamme del Centro di Quartiere La Bottega dei Sogni e dei partecipanti del laboratorio di Radio web curato da Unica Radio. In ogni podcast la mamme condividono una ricetta del proprio paese d’origine, ci fanno immaginare sapori e profumi e scoprire abitudini, tradizioni e storie.

Nostalgia per i sapori già assaggiati in giro da un continente all’altro? O voglia di sperimentare piatti nuovi, usando il cibo come anteprima per un futuro viaggio, alla scoperta di una nuova destinazione? Ecco una guida alle tradizioni culinarie dei vari Paesi e alle ricette dal mondo da sperimentare a casa. Per portare l'”estero” sulla nostra tavola.

Il progetto

Il progetto è finalizzato a mettere concretamente in Rete singoli attori della comunità educante e rafforzarne le competenze attraverso azioni di formazione, aggregazione e partecipazione. I Laboratori e i corsi per adulti sono finalizzati a promuovere l’aggregazione sociale, l’intercultura, la partecipazione e la trasmissione dei saperi.

Cucina dal Mondo è una delle Azioni del progetto ACCRESCE (Azioni Condivise per la Creazione di una Rete di Sostegno per la Comunità Educante) realizzato dall’Associazione di Promozione Sociale EFYS Onlus con i contributi dell’Ufficio 8×1000 della Chiesa Valdese in collaborazione con una Rete di Associazioni culturali e del Terzo Settore.

Nei podcast le mamme si raccontano, ripercorrono la propria storia linguistica e ci donano un momento di scoperta dei suoni della propria lingua madre. I Laboratori e i corsi per adulti sono finalizzati a promuovere l’aggregazione sociale, l’intercultura, la partecipazione e la trasmissione dei saperi. 

Il cous cous è un cibo di origini berbere che ha una storia millenaria, è un piatto della tradizione gastronomica dell’Africa nord-occidentale, di altre zone del Mediterraneo come la Sicilia e l’isola di San Pietro in Sardegna e di alcuni paesi subsahariani. I granelli di semola possono essere conditi con diverse tipologie di condimento. Le ricette variano da regione a regione e ogni famiglia ha la sua ricetta del cuore. 

image 1
image 1

Cous cous tunisino

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di cous cous 
  • 500gr di carne di agnello
  • 2 patate
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi di aglio
  • 700 gr di passata di pomodoro 
  • 350 gr di ceci
  • 4 o 5 chiodi di garofano
  • 1 cucchiaio di Harissa macinata
  • mezzo cucchiaino di curcuma
  • q.b. sale
  • mezzo bicchiere di olio evo

Preparazione:

Per la preparazione è necessario utilizzare una couscoussiera o pentola a vapore. Nella pentola allungata mettiamo la cipolla tritata, gli spicchi d’aglio tritati, la passata di pomodoro, l’olio evo, la harissa e la carne tagliata a pezzi di circa 6 cm.  Lasciamo cucinare a fuoco basso, successivamente aggiungiamo acqua e lasciamo cuocere sempre a fuoco basso. Una volta avviata la cottura della carne ci dedichiamo alla preparazione del cous cous: in una terrina o recipiente bagnamo il cous cous con un pò di acqua per inumidirlo e aggiungiamo i chiodi di garofano e il sale. Mischiamo e lasciamo riposare per una decina di minuti. Successivamente mettiamo il cous cous nella pentola forata della couscoussiera e la appoggiamo sopra la pentola dove cuoce la carne. 

Chiudiamo con un coperchio, per poter far cuocere il cous cous con il vapore. Dopo circa mezz’ora togliamo il cous cous dalla pentola e lo facciamo riposare per circa 10 o 15 minuti in una terrina, mischiandolo con un po’ di sugo dello stufato di carne. Aggiungiamo allo stufato di carne le patate, le carote e una cipolla tagliati a grandi pezzi. Dopo aver fatto riposare il cous cous lo mettiamo nuovamente nella pentola forata e chiudiamo con il coperchio. Lasciamo cuocere il tutto per altri 35 o 40 minuti. Ultimata la cottura impiattiamo il cous cous insieme allo stufato di carne e verdure e aggiungiamo i ceci precedentemente bolliti o acquistati già pronti.

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Pranzo di Pasqua

Pasqua 2021: Dal cibo allo stare insieme, la “ricetta” per una festa serena!

È il secondo pranzo di Pasqua che gli italiani vivono senza poter festeggiare in libertà. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *