Janas

Università di Cagliari: un robot che aiuta gli anziani a fare sport

Il dispositivo correggerà i movimenti errati delle persone anziane nel loro esercizio fisico e li incoraggerà a proseguire nell’attività. La ricerca durerà due anni.

Reforgiato Recupero con il robot per anziani VCoach d0
Diego Reforgiato Recupero con il robot protagonista del progetto

Sviluppare un robot che faccia da personal trainer agli anziani e ne corregga i movimenti errati in modo da ingaggiarli attivamente e incoraggiarne allo stesso tempo l’esercizio fisico. È l’obiettivo di “Dr. VCoach: Employment of Advanced Deep Learning and Human-Robot Interaction for Virtual Coaching”.

Il robot agirà secondo le direttive di un vero personal trainer umano che tramite un’interfaccia lo istruirà sulle operazioni da compiere.

Questo nuovo progetto dell’Università di Cagliari è finanziato con 171mila euro nell’ambito del programma europeo Marie Sklodowska-Curie Individual Fellowships.

I dettagli del progetto

La ricerca, di durata biennale, sarà coordinata da Diego Reforgiato Recupero, docente di Informatica al Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Ateneo cagliaritano. Il docente aveva già guidato progetti simili in passato.

Le attività di studio, di ricerca e di addestramento si svolgeranno all’interno del laboratorio di Human-Robot Interaction, fondato e diretto dal professor Reforgiato, e nei locali del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’ateneo di Cagliari.

Il progetto prevede anche la partecipazione delle aziende R2M Solution s.r.l., che fornirà sinergie con diversi progetti H2020 attivi sullo stesso dominio, EveryWhereSport s.r.l. che metterà a disposizione le sue competenze sull’e-Coaching, e VisioScientiae s.r.l. per le sue competenze nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale. Queste ultime sono entrambe spin-off dell’ateneo cagliaritano.

L’iniziativa consente il ritorno di un “cervello in fuga” cresciuto nell’Ateneo

Il progetto avrà tra i suoi protagonisti Nino Cauli, di ritorno in terra sarda. Il giovane, infatti, si era laureato nel corso di laurea triennale in Informatica di UniCa. In seguito aveva ottenuto a Pisa la magistrale in Informatica, per poi completare un dottorato in Biorobotica al BioRobotics Institute del Sant’Anna.

Cauli ha trascorso 6 anni come post-doc all’estero: prima al Vislab dell’Istituto Superiore Tecnico di Lisbona (Portogallo) e poi al Ryerson Multimedia Research Laboratory (Canada).

About Fabio Allegra

Fabio Allegra
Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cagliari. Non apprezzo il maestrale.

Controlla anche

microscopio4 fg

Parkinson, identificato uno dei meccanismi alla base della malattia

Ricerca internazionale coordinata da un team di biochimici dell’Università di Firenze pubblicata su ‘Nature Communications’ …