Alexa Unica Radio
medico dottore medicina salute
doctor 1149149 1920

Dopo il ‘divieto ammalarsi’, spiragli per medico in paese sardo

La sindaca di Oniferi chiede all’Ats che il professionista di Cuneo venga nel paese sardo per ovviare all’assenza del medico di base

La sindaca di Oniferi, paese del Nuorese di 900 abitanti, tempo fa aveva lanciato una provocazione. Protagonista la firma di un’ordinanza in cui “vietava” ai concittadini di ammalarsi, visto che nel piccolo borgo del Nuorese manca la figura del medico di base. Ora arrivano i primi riscontri, ma la strada sembra ancora in salita.

Un medico 46enne di Cuneo, Andrea Collino, ha contattato la prima cittadina di Oniferi Stefania Piras. Si è detto pronto a trasferirsi in Sardegna per ricoprire il posto vacante. Ma il professionista potrebbe essere “dirottato” in altra sede dove l’emergenza sanitaria sarebbe “più grave”.

“Sono stata contatta dal dottor Collino che mi ha riferito di avere tutta l’intenzione di trasferirsi da noi “. Così ha detto all’ANSA la sindaca Stefania Piras. “Dopo averlo messo in contatto con l’Ats, mi ha spiegato che gli è stato proposto di andare in altra sede dove ci sarebbe più necessità. Io spero che sia stato solo un malinteso . So che ci sono gravi emergenze in paesi molto più grandi di Oniferi, ma credo che tutti i cittadini abbiano diritto alla salute. E comunque sono tranquilla perché il medico piemontese mi ha spiegato che Oniferi per lui sarebbe stata la prima scelta”.

Il medico ha già fatto sapere di voler venire per un sopralluogo nel paese del Nuorese. In questa occasione incontrerà la sindaca. “Io spero che il dottore faccia la sua scelta di venire da noi e che la cosa vada in porto al più presto.”

Nessun paese deve essere lasciato senza un medico, con la sofferenza di non sapere dove rivolgersi quando si ha necessità” conclude Stefania Piras.

About Giulia D'Agostino

Amante dei libri e delle serie tv. Appassionata di arte. Cresciuta a pane e Fabrizio de Andrè.

Controlla anche

Un ‘nuovo colesterolo cattivo’ aumenta i rischi per il cuore

Nota con la sigla Lp(a), si tratta di un importante fattore di rischio genetico, troppo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *