Alexa Unica Radio
nicoz balboa tatuaggi artista lgbtq
1fje JRC 400x400

Nicoz Balboa ospite di Trova Tabù nei libri

Nella programma Trova Tabù, il fumettista e tatto artist esplorerà il tema delle identità di genere partendo dal suo ultimo libro “Play with fire

Il tattoo artist e fumettista italiano Nicoz Balboa sarà l’ospite (domenica 14 febbraio) del terzo appuntamento con Trova tabù nei libri. In diretta dalle 19 sulla pagina Facebook della Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” di Cagliari. Lo vedremo in compagnia dell’attrice, regista e operatrice culturale Laura Fortuna e dalla psicologa, consulente sessuale e attivista LGBTQIA+, Francesca Fadda. Nicoz Balboa parlerà del suo ultimo libro “Play with fire”, uscito lo scorso autunno per Oblomov edizioni.


“Che cosa ci definisce come maschi e femmine? Il sesso o la percezione che abbiamo di noi stessi?” Questo ci chiede Balboa, che introduce così il lettore alla sua ultima graphic novel. “E che cosa potrebbe fare di me il ragazzo con le spalle larghe e il bacino stretto che sento di essere e non ritrovo quando mi guardo nello specchio?”. Domande come queste saranno lo spunto, domenica, per esplorare il tema delle identità di genere.
Trova tabù nei libri è un’evoluzione di Trova Tabù. Un progetto, quindi, di divulgazione sessuale urbana che nasce dall’incontro tra la rubrica Sessualità Diffusa, curata da Francesca Fadda e Laura Fortuna.
L’evento fa parte di Leggimi, progetto di promozione alla lettura a cura della Fondazione Giuseppe Siotto.

Chi è Nicoz Balboa?

Nicoz Balboa è un tattoo artist e fumettista italiano che trae ispirazione dalle sue esperienze per disegnare e tatuare. Molto abile anche nel diario grafico, la pirografia e la pittura. Diversi sono i suoi progetti: “Drawing My Life Ruined my Life” e “Nicoz Balboa Goes Porn” (ma anche nel suo libro “Born To Lose”). Nicoz ci rivela le sue speranze, i suoi fallimenti (o i suoi successi) con un lavoro innocente, a volte lancinante, che è sempre sia tragico che umoristic. Il lavoro di Nicoz è strettamente collegato al discorso LGBTQ e femminista. I temi della provocazione e della sessualità riemergono più volte dai suoi lavori.

Play with fire


“Ogni volta che mi sento cadere a pezzi, mi metto davanti allo specchio e disegno autoritratti finché tutta la sofferenza rimane lì, sui fogli. È l’unico modo che ho per vedermi e capire chi sono”. La sofferenza, la sfida, è quella della ricerca della propria identità.
Play with Fire è un’autofiction erotica a tutto tondo, il diario di una vita che gioca col fuoco, con le convenzioni, al di là dei generi, tutti. Nicoz racconta i primi dubbi, il coming out, il percorso di genere, l’amore e il sesso con le ragazze in un viaggio iniziatico fatto di consapevolezza, in una narrazione liquida, libera e ricca di humour.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Giulia D'Agostino

Amante dei libri e delle serie tv. Appassionata di arte. Cresciuta a pane e Fabrizio de Andrè.

Controlla anche

Sardegna

Terre civiche in Sardegna: seminario in streaming

Il tema della valorizzazione delle terre civiche al centro di un seminario organizzato dal Dipartimento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *