Janas
doppia autenticazione, pagamenti, online
payment 4334491 960 720

Novitá: doppia autenticazione per i pagamenti online

Dal 1 gennaio 2021 è in vigore la doppia autenticazione per i pagamenti online

Si chiama Strong Customer Authentication, e si tratta della doppia autenticazione. Tale operazione è richiesta dal primo gennaio per fare acquisti on-line con carta o tramite altri strumenti di pagamento digitale. Un accorgimento, la cui applicazione è stata già rinviata due volte, che fornisce ulteriore protezione per chi compra sul web. Ma che non convince Pmi ed esercenti

Doppia autenticazione per gli acquisti on-line: di cosa si tratta

La procedura prevede che l’utente prima di procedere col pagamento si identifichi attraverso una doppia verifica di sicurezza. Il controllo incrociato dei nostri dati personali, attraverso anche il ricorso a dispositivi diversi, permette infatti una garanzia maggiore della protezione dei nostri estremi bancari.

Al momento dell’acquisto la e-commerce o la piattaforma in uso ci chiederà due “chiavi” di identificazione.  Ad esempio ai codici della propria carta, l’utente potrebbe dover associare un numero ricevuto via sms dalla banca e valido una sola volta (Otp) insieme a un pin; oppure gli viene richiesto di autenticarsi attraverso il proprio smartphone con il riconoscimento facciale o dell’impronta digitale.

Doppia autenticazione per gli acquisti on-line: i timori degli esercenti

Una novità che rischia di mettere in difficoltà i venditori. Questi ultimi ritengono che troppi passaggi complicati possano scoraggiare il cliente a fare shopping online. Inoltre tale settore è diventato più che mai fondamentale durante la pandemia.

Timori che vengono avvalorati dalle previsioni della società di consulenza americana Cmspi. Infatti secondo i dati, la società stima una perdita di 90 miliardi di vendite on-line in Europa, 15,6 miliardi dei quali in Italia. Proiezioni calcolate sui volumi del 2019, ma che potrebbero arrivare a cifre vicine ai 130miliardi considerando la crescita esponenziale del commercio elettronico nell’era della pandemia da Covid-19.

Per evitare che il meccanismo possa diventare un ostacolo, le norme prevedono delle eccezioni sui pagamenti. Ad esempio se la carta di chi paga o la piattaforma che riceve il denaro hanno sede fuori dall’Unione europea oppure in caso di pagamenti ricorrenti già registrati come con gli abbonamenti ai servizi di telecomunicazioni o a una piattaforma di streaming.

Inoltre non è prevista la Sca per le spese minori di 30 euro, ma non solo anche per le transazioni con sistemi che gli utenti possono identificare come “credibili” e inserire in una whitelist.

L’esenzione dalla doppia autenticazione riguarda anche il caso di pagamenti ritenuti a basso rischio perché effettuati su siti con degli storici di frodi considerati sicuri e con caratteristiche che escludono anomalie.

About Elena Mameli

Elena Mameli
Mi chiamo Elena, sono una ragazza di 22 anni e vivo a Sardara. Frequento l'indirizzo storico artistico della facoltà di beni culturali e spettacolo.

Controlla anche

Michelangelo

Menarini Group: Pillole d’arte online realizzate dai ragazzi per i ragazzi

I giovani protagonisti delle ‘Pills of Art Junior‘ pongono diversi quesiti nel loro canale YouTube …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *