Alexa Unica Radio
sardegna2
sardegna2

L’architettura gotica italiana e la storia sarda

L’architettura gotica italiana inizia così. La caduta del giudicato di Cagliari in mano pisana, nel 1258. E’ la premessa storica per la costruzione della cattedrale di Santa Maria. E della cinta muraria del quartiere di Castello, che si conclude nel 1305-07. Con le torri di San Pancrazio e dell’Elefante. Progettate da Giovanni Capula e tuttora superstiti.



La fase finale dell’architettura medievale sarda 

E’ dominata dall’affermazione e dalla diffusione del linguaggio gotico. La peculiarità della storia isolana impone però una distinzione. Fra il Gotico italiano, che si pratica nel XIV secolo come naturale sviluppo del romanico, e quello catalano, introdotto dai conquistatori aragonesi.


Fin dalla metà del XIII secolo

La presenza dei francescani determina l’introduzione in Sardegna di tipologie architettoniche e decorative legate ai modi gotici italiani.

Fra gli edifici più importanti del Gotico italiano si segnala la cattedrale di Cagliari, che conserva parti consistenti del transetto aggiunto agli inizi del XIV secolo e fra l’altro custodisce il “Pergamo di Guglielmo”, capolavoro della scultura romanica europea.

Nel 1323 l’infante Alfonso sbarca nell’isola e nel 1326 la resa del Castello cagliaritano in mano aragonese determina la fine di Pisa in Sardegna. Negli anni dell’assedio era stato costruito il santuario della Madonna di Bonaria, la più antica architettura gotico-catalana dell’isola, imitata dalla cappella di Sant’Agata nel Palazzo reale di Barcellona.



Dopo la caduta di Castello

 

Nella cattedrale di Santa Maria viene costruita la cappella gotico-catalana a destra dell’altare, ostentandovi lo stemma aragonese: è il segno della presa di possesso della città, cui seguirà la lunga guerra con l’Arborea, destinata a concludersi solo nel 1478, con la conquista aragonese e con la catalanizzazione culturale e artistica dell’intera Sardegna.

L’architettura italiana

 

Sviluppò caratteri omogenei sotto l’Impero romano. Influenzata dall’architettura greca (che aveva lasciato segni importanti nella Magna Grecia, nei templi di AgrigentoSelinunte e Paestum) e da quella etrusca (che suscitò le attenzioni di Marco Vitruvio Pollione).

About Ilaria Bandini

Ilaria Bandini, nata a Cagliari il 7 novembre 1997. Studentessa di Scienze della Comunicazione. Presidente dell'associazione ONLUS a tutela degli animali, chiamata La strada verso casa.

Controlla anche

Aumento energia, preoccupazione Confartigianato Sud Sardegna

Mereu e Spada manifestano la preoccupazione per i posti a rischio Le imprese e la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *