Janas
terapia ricercatori covid sperimentazione cura
100736252 3e96fc8a fb49 49e7 a838 78e6c905d8cb

Covid19: sperimentata una nuova terapia cellulare

Trovata nuova terapia che agisce contro le complicanze polmonari acute e a lungo termine causate dall’infezione da Coronavirus.

La nuova terapia contro il Covid-19 e contro le complicanze polmonari acute è efficace. Lo sperimenta il Policlinico San Matteo di Pavia, che aveva lanciato la cura per i malati di covid, con il plasma iperimmune dei pazienti convalescenti.
Le cellule multipotenti (le MSC) utilizzate per la terapia spengono le reazioni infiammatorie e ad oggi i risultati sui pazienti Covid sono positivi.

Il caso di due pazienti con sindrome respiratoria acuta

I ricercatori di Anestesia e Rianimazione II, di Oncoematologia Pediatrica e della “Cell Factory” del San Matteo, hanno utilizzato questo nuovo trattamento su due pazienti ricoverati al Policlinico per “sindrome respiratoria acuta”.
Come ci dice Marco Zecca, direttore della Oncoematologia Pediatrica del Policlinico di Pavia “questo trattamento, ottimizzato da Maria Antonietta Avanzini ed Elisa Lenta era già efficace per contrastare le complicanze immunologiche del trapianto di midollo”.

Una sperimentazione

Le cellule spengono le reazioni infiammatorie e contrastano l’infiammazione che il 30% dei pazienti dopo il Covid-19 riscontra. “Si notano sviluppi già pochi giorni dopo la prima dose. I due pazienti trattati stanno già meglio”, spiega Mirko Belliato, direttore dell’Unità di Anestesia e Rianimazione II. La direttrice della “Cell Factory” del San Matteo, Patrizia Comoli, ha sviluppato le cellule MSC e sta per dare il via ad una sperimentazione clinica, basata su protocolli già attivi in Cina e negli Stati Uniti”.

 

About Giulia D'Agostino

Giulia D'Agostino
Amante dei libri e delle serie tv. Appassionata di arte. Cresciuta a pane e Fabrizio de Andrè.

Controlla anche

141278205

Sindaco Truzzu ai cagliaritani, fate il test gratuito

Covid: il sindaco Truzzu: “servono poco più di 15 minuti per fare il tampone”; pone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *