Janas
signorelli 2
signorelli 2

Effetto Mario Draghi: si riduce subito lo spread

Unica Radio Podcast
Effetto Mario Draghi: si riduce subito lo spread
/

La nomina a presidente del Consiglio di Mario Draghi. Una scolta economica? Ne parliamo insieme al Prof. Marcello Signorelli, ordinario di Politica Economica presso l’Università degli Studi di Perugia

L’annuncio del conferimento dell’incarico a formare il nuovo Governo al Prof. Mario Draghi ha già provocato una riduzione dello spread. Mario Draghi, l’ex presidente della Banca centrale europea (BCE) che ha accettato l’incarico di provare a formare un governo. Ricevuto mercoledì dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella è uno degli italiani più noti e probabilmente stimati nel mondo. Negli ultimi trent’anni ha avuto un ruolo fondamentale nel determinare la politica economica e finanziaria dapprima dell’Italia, come governatore della Banca d’Italia, e poi dell’Europa, come presidente della BCE. In quest’ultimo ruolo, Draghi è stato celebrato come il salvatore dell’euro dalla grande crisi del debito sovrano, che a partire dal 2010 aveva messo a rischio la moneta unica europea.

Economista di formazione, nel 2015 Draghi si autodefinì un «socialista liberale». Questa accezione mira a tenere assieme l’attenzione per i problemi della società e l’adesione all’economia di mercato. Grazie al suo prestigio, fin dalla fine del suo mandato di otto anni alla guida della BCE, nell’ottobre del 2019, diversi giornali e molti politici lo indicano come possibile candidato a numerose cariche importanti nelle istituzioni italiane. Tra i ruoli possibili anche l’essere il successore di Mattarella alla presidenza della Repubblica, quando il mandato di quest’ultimo scadrà nel 2022, a ministro dell’Economia e infine a presidente del Consiglio, carica che potrebbe assumere nei prossimi giorni.

Chi è Mario Draghi

Draghi è nato nel 1947 a Roma da una famiglia benestante. Il padre era un dirigente della Banca d’Italia, la madre una farmacista. Orfano di entrambi i genitori da quando aveva 15 anni, si laureò in Economia nel 1970 all’Università La Sapienza di Roma. Il suo relatore è Federico Caffè, uno dei più importanti e influenti economisti italiani della seconda metà del Novecento. Si trasferì poi negli Stati Uniti per frequentare il Massachusetts Institute of Technology (MIT), una delle università più prestigiose del mondo, dove nel 1977 ottenne un dottorato sotto la supervisione di Franco Modigliani, un economista italiano vincitore del premio Nobel, e Robert Solow, un altro premio Nobel.

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

download 28

l’economia circolare e i suoi incentivi

Rendere i processi produttivi italiani più efficienti in termini di risorse impiegate e rifiuti prodotti. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *