Alexa Unica Radio

Wikipedia contro la dinsinformazione, ecco il nuovo codice di condotta

A pochi giorni dal compimento del suo ventesimo compleanno, Wikipedia ha deciso di dare una stretta alle regole di pubblicazione sulla piattaforma.

Wikipedia

Wikipedia ha da poco celebrato il suo ventesimo anniversario, il 15 gennaio. Ad oggi, è tra i primi 15 siti web al mondo con circa 1,7 miliardi di visitatori al mese. Tutti, chi più chi meno, hanno fatto uso delle informazioni raccolte in questa preziosissima piattaforma.

Da pochi giorni, il famoso sito ha anche deciso di adottare un codice di condotta globale contro abusi, disinformazione e manipolazione delle notizie.

I dettagli del nuovo codice di condotta

Il nuovo codice è stato rilasciato dalla Wikimedia Foundation, l’organizzazione non profit che amministra l’enciclopedia libera e condivisa, ed è frutto del contributo di circa 1.500 volontari di Wikipedia in rappresentanza di cinque continenti e 30 lingue.

L’obiettivo, in particolare, è contrastare gli sforzi per distorcere e manipolare i contenuti sulla piattaforma, gestita in gran parte da volontari che utilizzano informazioni “crowdsourcing”. Questo codice arriva infatti in un periodo in cui c’è una grande pressione sulle piattaforme Internet per arginare le campagne di disinformazione che possono essere utilizzate per fini politici o per promuovere violenza.

Il commento di Katherine Maher, amministratore delegato Wikimedia Foundation

“Il nostro nuovo codice di condotta è sviluppato per la nuova era di Internet”, ha detto Katherine Maher, amministratore delegato della Wikimedia Foundation. “Desideriamo che le nostre comunità di contributori siano ambienti positivi, sicuri e sani per tutti”, ha premesso. Tuttavia, “sarà un documento vincolante per chiunque partecipi ai nostri progetti, fornendo un processo di applicazione coerente per affrontare molestie, abuso di potere e tentativi deliberati di manipolare i fatti”.

“Dobbiamo essere più inclusivi. Stiamo perdendo parecchie voci, stiamo perdendo le donne, stiamo perdendo i gruppi messi ai margini”, ha aggiunto.

About Fabio Allegra

Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cagliari. Non apprezzo il maestrale.

Controlla anche

VaxFacts, uno strumento per scovare le fake-news sulla pandemia

Get Widget Mentre in tutto il mondo partono le campagne vaccinali, e rimangono in essere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.