Alexa Unica Radio

L’Ema dà l’ok al vaccino AstraZeneca, ma solo dai 18 anni in su

L’Ema ha anche specificato sarebbe meglio vaccinare chi ha meno di 55 anni. I test, infatti, sono stati effettuati su persone di età non superiore.

Ema vaccino AstraZeneca

L’Ema (Agenzia europea del farmaco) ha dato l’assenso alla commercializzazione del vaccino AstraZeneca, sviluppato insieme con l’università di Oxford.

La somministrazione è indicata per le persone la cui età è superiore ai 18 anni e inferiore (preferibilmente) ai 55 anni. Infatti, l’Ema ha dichiarato possibile immunizzare anche gli over-55 con questo vaccino, ma con una postilla. Infatti, l’ente ha specificato che “non ci sono ancora molti dati poiché la maggior parte dei partecipanti ai test aveva un’età compresa tra i 18 e i 55 anni”. Oltre a questo, il numero dei volontari che si sono offerti è stato molto limitato per valutare a fondo efficacia e possibili effetti collaterali.

A tal proposito il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, ha dichiarato che “il limite di età dovrebbe essere 65 anni”.

Il commento dell’Ema: tanti dubbi per i limitati test, ma la scelta è basata su un solido dibattito scientifico

“Non sappiamo ancora se il vaccino AstraZeneca sia efficace sulle varianti ed abbiamo chiesto all’azienda di fornire dati, come fatto con le altre case farmaceutiche”. Così la direttrice dell’Ema, Emer Cooke, la quale ha spiegato che il parere positivo al vaccino è stato all’unanimità e basato su un solido dibattito scientifico.

AstraZeneca esprime entisiasmo

AstraZeneca plaude al via libera senza limitazioni per le persone più anziane dato oggi dall’agenzia di controllo Ue al loro vaccino anti Covid. Inoltre assicura di voler garantire – dopo le polemiche su questi giorni con Bruxelles – “un acceso ampio ed equo alle forniture”. Lo si legge in una nota diffusa dall’azienda farmaceutica anglo-svedese.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Fabio Allegra

Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cagliari. Non apprezzo il maestrale.

Controlla anche

dati vaccinali

Online i dati vaccinali di oltre 7 milioni di italiani

Un criminale informatico potrebbe aver compromesso uno dei portali di prenotazione – Rubati i dati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *