Alexa Unica Radio
Oschiri

La Sardegna protagonista a Freedom

Il viaggio in Sardegna arriva anche a Oschiri

La Sardegna protagonista a Freedom. Nella quarta puntata della quarta serie, prosegue il viaggio di Roberto Giacobbo in Sardegna fino a Oschiri.

La troupe raggiungerà Oschiri, dove si trova l’altare rupestre di Santo Stefano, immerso in un profondo silenzio e in una natura incantata, al confine tra Logudoro e Gallura. In particolare presenta una pietra granitica lunga circa 10 metri. La “tavola di pietra” è stata definita “altare rupestre”, perché si trova di fronte alla chiesa di santo Stefano, che dà nome al sito. Inoltre l’altare è inciso con grandi forme geometriche che si dice si possano interpretare come simbologie dal significato divino. In una di quelle figure si ipotizza si accomodassero per partorire le donne degli sciamani. Nei pressi, sparse in un boschetto di macchia mediterranea, ci sono otto domus de Janas, mentre attorno sono disseminate rocce adattate a nicchie.

Oltre alle domus sono presenti i resti di un tempio nuragico e altri reperti precristiani. Qui è stato eretto a fine XV secolo il santuario campestre. Nell’ingresso meridionale è presente un blocco di trachite inserito nel paramento esterno della chiesa campestre di Santo Stefano che reca un’iscrizione con la data di edificazione: 6 maggio 1492, relativa ai lavori sull’edificio. La pergamena scoperta durante il restauro riporta la consacrazione al 1504.

In aggiunta a questo la troupe di Freedom navigherà lungo le coste del Golfo di Orosei, nel territorio del comune di Dorgali, all’interno della grotta più lunga d’Italia, quella del Bue Marino, dove il mare non ha potuto cancellare i segni enigmatici lasciati da antichi uomini.

Concludendo la Grotta del Bue marino, fin dagli anni Cinquanta è una delle maggiori attrattive del golfo di Orosei, soprattutto di Cala Gonone. Al giorno d’oggi meta ambita degli amanti della natura e ideale unione fra m​are​ e montagna: rientra nel sistema carsico Codula di Luna, il più vasto d’Italia, settanta chilometri di tunnel nelle viscere del Gennargentu.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

vacanze

Vacanze 2022, italiani pronti a partire

Get WidgetCasa vacanze, glamping, camping e piazzole per camper: è boom di ricerche.  Gli italiani non vedono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.