Janas
biciclette trasporto ferroviario
b765efadf64015917965f8e88b571871 L

Trasporti ferroviari Europa: più diritti per i disabili

Più diritti per i disabili e più spazio per le bici sui treni. Aumentare l’offerta dei biglietti globali

Per mobilità verde, con le bici su treno e diritti dei passeggeri disabili. Il Consiglio europeo ha adottato nuove norme sul trasporto ferroviario anche per quanto riguarda le situazioni di perdite di coincidenze.

Il regolamento

“Il regolamento- spiega il suo relatore, il portoghese Ministro delle Infrastrutture, Pedro Nuno Santos – rappresenta un importante passo avanti per quanto riguarda l’accessibilità ai servizi ferroviari per le persone a mobilità ridotta. I gestori dell’infrastruttura e le imprese ferroviarie dovranno adeguarsi e rendere i servizi ferroviari progressivamente accessibili a tutti. Il regolamento segna anche un’altra svolta: l’obbligo di fornire spazi per biciclette a bordo di treni.
L’integrazione dei modi di trasporto “ecologici”, nello spirito comunitario, servirà a migliorare la mobilità dei passeggeri e accrescerà l’attrattiva delle ferrovie.
I passeggeri saranno più tutelati in relazione a un maggior numero di servizi ferroviari differenti, poiché saranno gradualmente eliminate molte esenzioni consentite dal regolamento attualmente in vigore.

Il futuro

In futuro saranno rafforzati i diritti delle persone disabili o a mobilità ridotta, dal momento che l’esenzione dalla maggior parte delle disposizioni relative a tali persone attualmente in vigore per i treni regionali sarà completamente eliminata entro il 2023. A partire da tale data, il diritto di ricevere assistenza durante l’accesso a bordo e la discesa dai treni si applicherà a tutti i treni regionali e a lunga percorrenza nell’Unione, a condizione che sia in servizio personale formato. Tra gli altri miglioramenti figurano il diritto di acquistare un biglietto a bordo se non vi sono alternative accessibili per acquistarlo, una migliore fornitura di informazioni, la formazione del personale e norme più chiare in materia di indennizzi per la perdita. Il termine del preavviso che deve essere notificato dalle persone con disabilità o a mobilità ridotta che necessitano di assistenza sarà ridotto da un minimo di 48 ore a 24 ore e saranno incoraggiate modalità volontarie che consentano una notifica preventiva con un preavviso ancora più breve.

Mobilità verde

Per incoraggiare la mobilità verde, sarà più facile per i passeggeri portare a bordo la propria bicicletta. Le imprese ferroviarie saranno tenute a predisporre spazi per le biciclette e i passeggeri saranno informati della capacità disponibile. Di norma, ogni treno sarà dotato di almeno quattro spazi per le biciclette. Previa consultazione del pubblico, le imprese ferroviarie possono decidere di prevedere un numero diverso di spazi in funzione del tipo di servizio.  Delle dimensioni del treno e delle previsioni quanto alla domanda di trasporto di biciclette. Gli Stati membri possono inoltre fissare un numero più elevato in caso di maggiore domanda di trasporto di biciclette. Gli obblighi relativi agli spazi per le biciclette si applicheranno nei casi in cui un’impresa ferroviaria ordini nuovo materiale rotabile.

Imprese

Le imprese ferroviarie saranno incoraggiate ad aumentare l’offerta di biglietti globali. Ossia biglietti unici validi per tratte successive di un viaggio, che salvaguardano i diritti in materia di itinerario.

About Ludovica Ferrari

Ludovica Ferrari
Mi chiamo Ludovica Ferrari, sono una studentessa del terzo e ultimo anno di scienze della comunicazione, degli studi di Cagliari. Nel tempo libero mi occupo di salvare cani e gatti dalla strada e trovare loro una famiglia. Mi piace inoltre fare sport e ascoltare della buona musica.

Controlla anche

phone 2435642 1920

Indagine Kaspersky: l’Italia si riconferma il secondo Paese europeo più colpito da stalkerware

Nel 2020, secondo quanto emerso dal report di Kaspersky, 53.870 utenti mobili a livello globale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *