Janas

Individuato un pianeta di “zucchero filato” a 212 anni luce di distanza

Uno studio descrive un pianeta di “zucchero filato”, gigante come Giove ma dieci volte più leggero. È lontano 212 anni luce

 

Giove è il quinto pianeta del Sistema solare in ordine di distanza dal Sole ed è il più grande di tutto il sistema planetario. La sua massa, infatti, corrisponde a due volte e mezzo la somma di quelle di tutti gli altri pianeti messi insieme. È classificato come gigante gassoso. Ma sembra che non sia l’unico gigante esistente. Infatti, alcuni scienziati hanno individuato un altro pianeta gigante tanto quanto Giove ma dieci volte più leggero al punto da essere considerato di “zucchero filato”.

 

A riportare la straordinaria scoperta è uno studio pubblicato sull’Astronomical Journal da un gruppo internazionale di scienziati guidati da Caroline Piaulet, dell’Università di Montréal (Canada). Nello specifico, i ricercatori hanno scoperto l’esistenza di un pianeta di “zucchero filato” con una dimensione paragonabile a quella di Giove ma circa dieci volte più leggero di quest’ultimo. Si tratta di uno dei pianeti alieni meno densi conosciuti e che gli scienziati hanno individuato a 212 anni luce di distanza.

Il nome di questo pianeta di “zucchero filato” è Wasp-107b e la sua scoperta risale al 2017 intorno ad una stella nella costellazione della Vergine. Oggi, però, grazie ai dati provenienti dall’Osservatorio Keck nelle Hawaii, gli scienziati hanno potuto valutarne la massa in maniera ancora più accurata. Secondo gli astronomi Wasp-107b ha una densità così bassa spiegabile solo con la presenza di un nucleo solido pari a non più di quattro volte la massa della Terra. Cosa che, ovviamente, ha sconvolto gli astronomi che si sono chiesti come possa essersi formato.

L’individuazione di questo pianeta alieno ha, delle implicazioni notevoli poiché affronta un tema importante: quello della formazione dei pianeti gassosi. Infatti, questa straordinaria scoperta dimostra, per la prima volta, che i pianeti gassosi si formano più facilmente di quanto previsto finora.

About Ludovica Ferrari

Ludovica Ferrari
Mi chiamo Ludovica Ferrari, sono una studentessa del terzo e ultimo anno di scienze della comunicazione, degli studi di Cagliari. Nel tempo libero mi occupo di salvare cani e gatti dalla strada e trovare loro una famiglia. Mi piace inoltre fare sport e ascoltare della buona musica.

Controlla anche

Beethovensmall

Beethoven e i buchi neri: la musica delle stelle

Beethovensmall Dialogo tra musica e discipline scientifiche Arriva online Musica & Scienza, rassegna della programmazione dell’Orchestra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *