Janas

Riapre il museo dedicato a Antoine De Saint-Exupéry

Antoine De Saint-Exupéry è conosciuto nel mondo per essere l’autore del famoso romanzo “Il Piccolo Principe”

 

Alghero, riapre il museo dedicato Antoine De Saint-Exupéry. In particolare Antoine De Saint-Exupéry è conosciuto nel mondo per essere l’autore del famoso romanzo “Il Piccolo Principe“. Romanzo che nel 2017 ha superato il numero di trecento traduzioni in lingue e dialetti diversi. Infatti è il testo più tradotto se si escludono quelli religiosi. Antoine vinse vari premi letterari durante la sua vita, in Francia come all’estero.

Il Mase fu aperto al pubblico per la prima volta il 22 novembre 2019 per celebrare la vita e le opere dello scrittore dedicandogli un nuovo spazio emozionale allestito proprio in quei luoghi tanto cari all’autore. Antoine De Saint-Exupéry visse infatti ad Alghero dal maggio del 1944 fino al luglio dello stesso anno. Proprio nella Baia di Porto Conte in una villa posta su una lieve altura davanti alla Torre Nuova. Qui cullato dalle onde del mare, scrisse gran parte del romanzo “La Cittadella” e il suo ultimo testo dal titolo “Lettera a un americano“. Nelle sale e nelle teche si possono ammirare tutte le prime edizioni dei libri dell’autore, installazioni a tema, opere d’arte, oggetti, cimeli e documenti d’epoca.

Per tornare al punto giovedì 21 gennaio, nella Torre Nuova del Parco di Porto Conte, il Mase riapre le porte ai visitatori per far conoscere la storia dello scrittore-aviatore. Questo dopo la chiusura forzata imposta dalle norme per il contrasto alla diffusione del coronavirus.

Inoltre all’interno del Parco di Porto Conte resta sempre fruibile l’area de Le Prigionette con l’apertura ai visitatori nei weekend, dalle 9 alle 17. Mentre le sale di Casa Gioiosa dedicate al Piccolo Principe con le opere del Maestro Pulli, le Aule didattiche e il museo della memoria “G Tomasiello” e Teleia saranno riaperti al pubblico al più presto.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia
Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Alghero: 60mila euro a giovani game designer per promuovere il patrimonio della città

Cinque team si sviluppatori (di cui due sardi) si sono aggiudicati i premi previsti per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *