Janas

Massaggio cinese Tui Na: tecnica, benefici

Il Tui Na, una tecnica che arriva dall’Oriente e che attraverso i percorsi energetici è in grado di rafforzare le difese dell’organismo, disinfiammare e riequilibrare lo stato psico-fisico

Chi sa esercitare il TuiNa possiede una grande preparazione teorica, una conoscenza dei percorsi dei meridiani, delle energie del corpo umano e dei flussi ascendenti e discendenti, anatomia e fisiologia.

Deve saper ascoltare il corpo con occhi, orecchie, olfatto e mani e deve essere umanamente predisposto ad utilizzare questa disciplina: cosa significa? Come per lo Shiatsu, l’operatore di TuiNa deve essere centrato, in equilibrio, empatico.

 

La tecnica del Tui Na

E’ difficile spiegare in modo esaustivo in cosa consista la tecnica del TuiNa. Riassumendo possiamo elencare alcuni degli ingredienti di questa pratica:

  • Manipolazione;
  • mobilizzazione;
  • trazione;
  • stimolazione degli agopunti.


La stimolazione avverrà con azioni manuali quali sfregamenti, pressioni, percussioni. Siamo di fronte quindi ad una pratica dinamica e per nulla statica, dove mani, dita, avambraccio e gomito possono diventare strumenti di lavoro per l’operatore.

Prima di procedere con il trattamento è importante “leggere” il paziente, attraverso una anamnesi energetica molto tecnica che passa da::

  • Osservazione della costituzione, il colorito, lo sguardo, altri segni fisici.
  • Auscultazione, la palpazione, il colloquio.
  • Analisi dei dati raccolti secondo le regole base di equilibrio yin-yang, interno-esterno, vuoto-pieno, freddo-calore.

 

La seduta

Gli strumenti dell’operatore Tui Na sono le dita, le mani e i gomiti che vengono usati in un ritmo lento di “spingi-afferra” delicato e leggero, in un insieme di manovre che preve­dono oltre quaranta tipi di mobilizzazioni diverse per riequilibrare il “Qi” , l’energia vitale.
 

Quando ricorrere al TuiNa?

  • Stati di malessere generale;
  • stanchezza fisica e mentale;
  • condizioni di ansia e depressione;
  • contratture muscolari;
  • infiammazioni articolari;
  • disturbi del sonno;
  • difficoltà digestive;
  • debolezza del sistema immunitario.
     

Questa pratica è stata introdotta anche in alcuni reparti oncologici, per sostenere il malato di cancro sottoposto a chemioterapia, a sostegno del suo benessere energetico, per attenuare gli effetti collaterali di terapie così invasive e per accelerare i tempi di ripresa. Le risposte sono risultate incoraggianti.

Esiste anche il TuiNa pediatrico, proprio ad avvalorare i benefici di questa tecnica priva di effetti collaterali indesiderati, che può essere applicato a bambini al di sopra dei 7/8 anni per correggere disequilibri che possono sfociare in ritardi dello sviluppo, inappetenza, stanchezza, irrequietezza, coliche gassose, asma, disturbi della pelle.

 

Benefici e controindicazioni del Tui Na

Si tratta di una pratica che in primis ambisce al riequilibrio funzionale psico-fisico ed energetico della persona.
Arriva a “toccare” organi e visceri attraverso i meridiani armonizzandone energia ed essenza.

Rafforza il sistema immunitario, liberando la circolazione del Qi (Energia) e dello Xue (sangue) a protezione di tutto l’organismo.
Disinfiamma organi e tessuti.

Il massaggio cinese Tui Na rilassa i muscoli, migliora le prestazioni del sistema osseo e delle giunture, apporta benefici al sistema cardio vascolare e al sistema linfatico, tonifica la pelle, elimina lo stress, agisce positivamente sul sistema nervoso/mentale, evita il peggioramento o il prolungarsi di stati di ansia

È meglio evitare di sottoporsi a una seduta di Tui Na nelle ore che precedono i pasti, a stomaco troppo pieno, se si è assunto dell’alcol o se il livello di stanchezza raggiunto è eccessivo. 

About Ludovica Ferrari

Ludovica Ferrari
Mi chiamo Ludovica Ferrari, sono una studentessa del terzo e ultimo anno di scienze della comunicazione, degli studi di Cagliari. Nel tempo libero mi occupo di salvare cani e gatti dalla strada e trovare loro una famiglia. Mi piace inoltre fare sport e ascoltare della buona musica.

Controlla anche

foto archivio parco nord violentata una donna di 80 anni

Emofilici sedentari causa Covid, articolazioni a rischio

Articolazioni a rischio per le persone con emofilia. L’attività fisica si è ridotta o azzerata, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *