Janas
imprese smart working
Persona in conference call

Kaspersky: meno flessibilità nelle piccole imprese. Serve più sostegno emotivo

Un’indagine europea di Kaspersky mostra che chi lavora in smart working in piccole imprese chiede meno flessibilità di chi lavora in imprese più grandi. Uguale invece il bisogno di sostegno emotivo.

Secondo quanto emerso dal recente sondaggio “Securing the Future of Work” di Kaspersky, la differenza tra i bisogni dei dipendenti di aziende di dimensioni diverse è un po’ più evidente quando si parla di flessibilità. Nelle imprese di medie dimensioni è il 32% dei dipendenti a desiderare maggiore flessibilità contro il 27% dei dipendenti di piccole imprese e il 29% di coloro che lavorano nelle grandi organizzazioni.

Non solo sostegno tecnologico: ai dipendenti serve anche quello emotivo

Ricevere dal proprio datore di lavoro maggiore supporto tecnologico è una necessità che accomuna le aziende di tutte le dimensioni. La percentuale di dipendenti che dichiara di voler ricevere maggiore supporto tecnologico si attesta al 31% per le piccole imprese, contro rispettivamente il 32% e il 33% dichiarato da medie e grandi imprese.

Anche il sostengo emotivo o psicologico è indispensabile per le imprese europee: lo dichiarano il 17% delle piccole organizzazioni contro 19% delle imprese di medie dimensioni. Per i dipendenti delle grandi aziende la percentuale si attesta al 16%.

Più ansia e pessimismo richiedono più supporto psicologico nelle imprese

Il COVID-19 non solo ha cambiato la vita professionale e personale dei dipendenti, ma ha anche aumentato l’ansia per la propria salute e per quella dei propri cari. Inoltre, è diminuito l’ottimismo per il futuro. Pertanto, il supporto psicologico è diventato un aspetto rilevante per tutti i dipendenti.

I consigli di Kaspersky

Per migliorare le condizioni di lavoro dei dipendenti, Kaspersky raccomanda di adottare le seguenti misure:

  • Instaurare un dialogo aperto e onesto con i dipendenti.
  • Condurre dei sondaggi per informarsi sullo stato emotivo dei dipendenti e sul loro carico di lavoro.
  • Aiutare i dipendenti a gestire il sovraccarico di informazioni e la sensazione di impotenza in questo clima di incertezza.
  • Fornire ai dipendenti indicazioni su come lavorare a distanza e utilizzare determinati software, ricorrendo ad esempio a webinar o a call di gruppo.
  • Sensibilizzare i dipendenti verso l’utilizzo di pratiche di sicurezza adatte al lavoro da remoto
  • Aiutare a creare account e password sicuri
  • Adottare una soluzione di sicurezza basata sul cloud

Informazioni su Kaspersky

Kaspersky è un’azienda di sicurezza informatica che opera a livello globale fondata nel 1997. Più di 400 milioni di utenti sono protetti dalle tecnologie di Kaspersky e aiutiamo 250.000 clienti aziendali a proteggere ciò che è per loro più importante.

About Fabio Allegra

Fabio Allegra
Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cagliari. Non apprezzo il maestrale.

Controlla anche

covid medico ospedale tre afp

Burnout, allarme per psicoterapia e medici

 Esaurimento fisico e psicologico, mancanza di relazione di cura con il paziente, bisogno di fuggire …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *