Janas
Techfind

Techfind San Salvatore scende in campo a Firenze

Techfind di scena a Firenze, Granzotto: “Ci vorranno concentrazione e aggressività”.

È ancora tempo di recuperi per la Techfind San Salvatore, attesa sabato dal match in casa della neopromossa Firenze (palla a due alle 18). L’affermazione nell’ultimo turno su Bolzano ha rinsaldato il clima di fiducia nella formazione selargina, che si sta pian piano lasciando alle spalle gli infortuni di fine 2020: “Siamo ancora in una fase di recupero – afferma il capitano Marta Granzotto – le ragazze che si sono fermate pian piano riprendono la miglior condizione, a cominciare da Simioni. È molto importante per noi avere una rotazione il più possibile ampia. Contro Bolzano è stata una buona partita, al netto di un parziale di 10-0 incassato nel secondo quarto. C’è stato un piccolo calo di concentrazione, che qualche volta purtroppo ci capita. Siamo comunque state brave a far canestro nei momenti giusti per rimettere la partita sui nostri binari”.

La speranza della Techfind è quella di riuscire a conquistare la prima Final Eight di Coppa Italia della sua storia: “Non è certo semplice – ammette – purtroppo non dipende solo da noi. Ovviamente non abbiamo abbandonato le speranze, anche se sarà assolutamente necessario vincere i prossimi due recuperi”. Impresa difficile ma non impossibile, visto che la chimica di squadra continua a crescere: “Ancora non abbiamo raggiunto l’intesa perfetta – spiega la guardia giallonera – ma sono soddisfatta dei miglioramenti dell’ultimo periodo. Stiamo lavorando bene e si vede sia in partita che in allenamento. Le individualità rappresentano ancora la nostra forza principale al momento, ma contiamo al più presto di raggiungere quella compattezza necessaria a vincere le grandi partite”.
Ora i fari sono puntati sulla sfida contro il Palagiaccio, compagine tutta da scoprire. Le toscane, infatti, hanno disputato meno gare di tutti nel girone: appena otto a causa dei ripetuti rinvii dovuti al Covid. Il bilancio, fin qui, è comunque lusinghiero e parla di 5 vittorie e 3 sconfitte. Nel roster guidato da coach Corsini figurano elementi molto esperti per la categoria come le esterne Perini e Calamai e l’ala ceca Pochobradska: “Firenze è un’ottima squadra – aggiunge Granzotto – nonostante lo stop sono messe piuttosto bene in classifica. Presentano un mix di esperienza e gioventù molto interessante. Sarà necessario scendere in campo con un atteggiamento molto concentrato e aggressivo. Cercheremo inoltre di tenere alto il ritmo limitando i loro punti forti. Abbiamo tutte le potenzialità per imporci”.

Palla a due sabato 16 gennaio alle 18 al Palasport ‘San Marcellino’ di Firenze. Gli arbitri designati sono Andrea Bernassola di Palestrina (RM) e Giorgio Silvestri di Roma.

About Andrea Ennas

Andrea Ennas
Sono un giovane ventenne appassionato di sport, musica e cinema.

Controlla anche

Basket, Serie A2 femminile: il CUS lotta ma cede nel finale contro Valdarno

Buona prova delle universitarie di Cagliari: le ragazze conducono a lungo ma poi calano leggermente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *