Janas

Rolls-Royce e l’Uksa collaborano per una nuova navicella

Esplorazione spaziale a propulsione nucleare, studio di Rolls-Royce e UKSA per dimezzare i tempi di volo e la dose di radiazioni nei viaggi

La Rolls-Royce e l’Agenzia spaziale britannica (Uksa) hanno presentato il primo studio in assoluto sull’esplorazione spaziale a propulsione nucleare. Ne dà notizia il sito web ufficiale dell’Uksa.

La ricerca vedrà gli scienziati di tutto il pianeta lavorare insieme per esplorare il potenziale dell’energia nucleare, in grado di rendere possibile l’esplorazione spaziale profonda.

La propulsione nucleare comporta l’incanalamento dell’immensa energia rilasciata nella scissione dell’atomo per accelerare i propellenti, a velocità enormi.

Un’astronave a propulsione nucleare potrebbe, arrivare su Marte in soli 3-4 mesi, circa la metà del tempo del viaggio più veloce possibile con un’astronave odierna. Il concept prevede l’utilizzo dell’energia nucleare come combustibile permettendo ad eventuali astronauti di raggiungere il pianeta rosso. E viaggi più brevi significherebbero anche un’esposizione più breve alla dose di radiazioni che comunque un astronauta che fa un viaggio del genere dovrebbe sopportare.

Secondo Graham Turnock, amministratore delegato dell’agenzia spaziale britannica, si tratterebbe di “un concetto rivoluzionario che potrebbe sbloccare future missioni nello spazio profondo che ci porteranno su Marte e oltre”, come rileva il Guardian.
Inoltre il concept di un motore a propulsione nucleare potrebbe realmente permettere i viaggi nel sistema solare profondo, e forse anche oltre, ossia in quelle aree in cui sfruttare l’energia del Sole diventa sempre più difficile in quanto l’astro si fa sempre più lontano. La Rolls-Royce ha già esperienza con la produzione di motori a propulsione nucleare. La compagnia ha prodotto sottomarini a propulsione nucleare per la Royal Navy dalla fine della seconda guerra mondiale. 

About Simone Usai

Simone Usai
Studente universitario presso Università di Cagliari, amante di libri e musica con passione per la ludica on the side.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *