Janas
Covid

Covid, da domani l’Italia torna “a colori”

Covid, da domani l’Italia torna in zona arancione e gialla. Italia a colori. Cinque regioni arancioni e le altre gialle.

Cinque regioni in zona arancione, le altre in area gialla. Dopo le festività natalizie, da domani torna la divisione delle regioni in fasce per agire sul Covid. Secondo la nuova ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, cinque regioni saranno in zona arancione.

Si tratta di Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. Vanno in area gialla, invece Abruzzo, Campania, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria e Valle d’Aosta.

Al momento nessuna regione è stata collocata in zona rossa. Restano comunque in vigore le restrizioni del decreto legge del 5 gennaio che prevedeva, tra l’altro, la zona arancione su tutto il territorio nazionale per questo weekend (9-10 gennaio). E il divieto, fino al 15 gennaio, di spostarsi tra Regioni o Province autonome diverse. Tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

https://www.italpress.com/

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Francesca Pinna

Francesca Pinna
Amo il mare, la tradizione, il cibo: la mia terra, la Sardegna. Quindi da ciò potreste dedurre che amo osservare i bei tramonti, godermi la tranquillità che regna in questa regione, e mangiare. Ma a parte ciò, sono una persona che ama imparare, per migliorarmi ogni giorno sempre di più. Perché un bel giorno voglio girarmi, guardarmi dietro le spalle e poter dire: «Sì, hai raggiunto un bel traguardo e ne hai fatto di strada!»

Controlla anche

111522832 aae260e6 49d2 4763 9075 387d39a1508a

Covid-19, gli anticorpi restano nel sangue per almeno otto mesi

Covid-19, gli anticorpi neutralizzati persistono nei pazienti fino a 8 mesi dopo la diagnosi. La …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *