Janas
Il sonno o il cervello

Il sonno o il cervello, cosa si è sviluppato prima?

Per rispondere a questa interessante domanda ci ha pensato un team di ricercatori.

Un team di ricercatori della Facoltà di Arti e Scienze dell’Università Kyushu ha analizzato l’Hydra vulgaris, un piccolo cnidario marino con un’autonomia semplicissima.

Ebbene i ricercatori hanno scoperto che, nonostante il corpo di questo minuscolo animale marino manchi del tutto di un sistema nervoso centrale, l’animale mostra quelle caratteristiche, sia a livello genetico che molecolare, dello stato del sonno tipiche degli animali più evoluti.

I ricercatori hanno infatti somministrato all’animale delle particolari sostanze chimiche, tra cui la melatonina, che nell’uomo inducono il sonno, accorgendosi che anche in questi animali molto semplici avevano lo stesso effetto, tra cui l’attivazione del neurotrasmettitore inibitorio GABA. Quest’ultimo è un neurotrasmettitore collegato all’aumento dell’attività del sonno in tanti altri animali.

Queste informazioni suggeriscono agli autori dello studio che potrebbe essersi formato prima dell’evoluzione dell’organo cerebrale. Dunque il cervello non dovrebbe essere considerato come un prerequisito del sonno e l’evoluzione del sonno probabilmente è stata indipendente dall’evoluzione del cervello.
“Ora abbiamo una forte evidenza che gli animali devono aver acquisito la necessità di dormire, prima di acquisire un cervello.”, spiega Taichi Q. Itoh, uno degli autori dello studio pubblicato su Science Advances.

https://notiziescientifiche.it/

About Francesca Pinna

Francesca Pinna
Amo il mare, la tradizione, il cibo: la mia terra, la Sardegna. Quindi da ciò potreste dedurre che amo osservare i bei tramonti, godermi la tranquillità che regna in questa regione, e mangiare. Ma a parte ciò, sono una persona che ama imparare, per migliorarmi ogni giorno sempre di più. Perché un bel giorno voglio girarmi, guardarmi dietro le spalle e poter dire: «Sì, hai raggiunto un bel traguardo e ne hai fatto di strada!»

Controlla anche

nuovo studio

Il nuovo studio del WWF sui possibili scenari sulla pesca

Il nuovo studio riguarda gli stock ittici del Mediterraneo, inclusi quelli di grande valore commerciale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *