Janas
San Salvatore Selargius

Techfind San Salvatore: sabato il match contro Bolzano

In una stagione pesantemente condizionata dalla pandemia, tutto può cambiare nel volgere di pochissime ore per la Techfind San Salvatore.

Se n’è accorta una volta di più la Techfind San Salvatore, che dopo la trasferta ‘a vuoto’ di Faenza a causa di una positività al Covid-19 riscontrata in extremis tra le giocatrici romagnole, si è trovato ad anticipare di 48 ore il recupero della settima giornata contro l’Acciaierie Valbruna Bolzano.

La sfida, all’inizio prevista per lunedì alle 14.30 al PalaVienna, si disputerà sabato 9 gennaio alle 18. La formazione bolzanina aveva già organizzato la trasferta sarda che l’avrebbe portata a giocare prima in casa del CUS Cagliari e poi a Selargius. Il rinvio della gara contro le universitarie, però, ha portato le due squadre ad accordarsi per un anticipo. Il tutto anche per venire incontro alle esigenze di Bolzano, chiamata a fronteggiare una trasferta impegnativa e dispendiosa.

Il cambio repentino di programma ha costretto coach Fioretto e il suo staff ad accelerare il processo di preparazione alla gara: “Eravamo già focalizzati sull’impegno – afferma il tecnico giallonero –. Avevamo intenzione di lavorare in maniera più approfondita sulla parte atletica, ma l’anticipo ci ha costretti a tornare sulla preparazione tecnica e tattica della gara. Nulla di grave, in ogni caso. Ci faremo trovare pronti.”

La settimana della Techfind non è stata certo delle più ordinarie. “Nonostante non si sia giocato, la trasferta di Faenza è stata una delle più lunghe dell’anno – spiega –. La società aveva organizzato il viaggio in maniera molto scrupolosa, vista l’importanza della gara. Siamo arrivati a Faenza il giorno prima della partita e siamo ripartiti il giorno successivo. Ci dispiace non essere scesi in campo. Le ragazze hanno davvero tanta voglia di giocare. Credo che il rinvio sia stata però la scelta più saggia.”

Bolzano, avversario di turno, arriva al PalaVienna con un bilancio di 3 vittorie e 7 sconfitte nei 10 match fin qui disputati. Neopromossa nella categoria, la formazione guidata dal tecnico Alessandro Pezzi si affida alle individualità della playmaker olandese Karin Kuijt, miglior marcatrice di squadra con 16.8 punti di media.

“Sono una squadra di difficile interpretazione – prosegue Fioretto –. Hanno vinto con autorità contro la Virtus, poi hanno perso di circa 20 punti a Livorno. In precedenza, invece, avevano fatto un’ottima figura al cospetto di formazioni attrezzate come Brescia o La Spezia. Il loro potenziale è ancora tutto da scoprire. Di certo c’è che per vincere servirà la massima concentrazione.”

Per la sfida di sabato, la Techfind potrà contare anche su Giulia Simioni, in ripresa dopo l’infortunio alla mano che l’ha condizionata nelle ultime settimane del 2020.
Squadre in campo sabato 9 gennaio alle 18 al PalaVienna di Selargius. Gli arbitri designati sono Arianna Del Gaudio di Massa di Somma (NA) e Giuseppe Vastarella di Napoli. La gara si disputerà a porte chiuse e verrà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook Directa Sport Live TV.

About Francesca Pinna

Francesca Pinna
Amo il mare, la tradizione, il cibo: la mia terra, la Sardegna. Quindi da ciò potreste dedurre che amo osservare i bei tramonti, godermi la tranquillità che regna in questa regione, e mangiare. Ma a parte ciò, sono una persona che ama imparare, per migliorarmi ogni giorno sempre di più. Perché un bel giorno voglio girarmi, guardarmi dietro le spalle e poter dire: «Sì, hai raggiunto un bel traguardo e ne hai fatto di strada!»

Controlla anche

sella

La leggenda della Sella del Diavolo

Secondo la leggenda il nome Sella del Diavolo è la conseguenza della battaglia che si consumò tra le forze del bene e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *