Alexa Unica Radio
Dal Piemonte alla Sardegna

Dal Piemonte alla Sardegna: i rifiuti radioattivi

Le aree per l’infrastruttura che permetterà di sistemare in via definitiva i rifiuti sono state individuate in Piemonte (8 aree). Toscana (2), Lazio (22, tutte in provincia di Viterbo). Sardegna (14), Sicilia (4). E ancora in Basilicata, Puglia. E a cavallo tra le due regioni. Attualmente il nostro Paese è al centro di una procedura di infrazione europea.

La mappa delle aree idonee alla costruzione di un deposito nazionale per i rifiuti radioattivi di media e bassa attività non è più segreta. Ottenuto il nulla osta dei ministeri dello Sviluppo Economico e dell’Ambiente.

La Sogin è la società pubblica responsabile dello smantellamento degli impianti nucleari italiani e della gestione dei rifiuti radioattivi. Ha pubblicato sul sito www.depositonazionale.it la proposta di Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee (Cnapi). L’atteso documento per divulgazione del quale è stato necessario attendere, tra le altre cose, un aggiornamento. Da parte dell’Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione (Isin) rispetto alla sismicità delle aree. Studio chiesto alla Sogin nel 2015.

La società ha appena pubblicato il progetto preliminare. E tutti i documenti correlati alla realizzazione del Deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi e del Parco Tecnologico, che permetterà di sistemare in via definitiva questi rifiuti, al centro di una procedura di infrazione europea nei confronti del nostro Paese e attualmente stoccati in una ventina di siti provvisori non idonei ai fini dello smaltimento definitivo. Operazione necessaria dato che l’Unione Europea (articolo 4 della Direttiva 2011/70) prevede che la sistemazione definitiva dei rifiuti radioattivi avvenga nello Stato membro in cui sono stati generati e che la maggior parte dei Paesi europei si è già dotata o si sta dotando di depositi.

La Carta individua 67 aree idonee ad ospitare l’infrastruttura che da cronoprogramma dovrebbe funzionare a partire dal 2025 e collocate in Piemonte (8 aree), Toscana (2), Lazio (22, tutti in provincia di Viterbo), Sardegna (14), Sicilia (4). Ci sono poi 12 aree che toccano esclusivamente la regione Basilicata, 2 la Puglia e altre 4 aree che si trovano a cavallo tra le due regioni.

About Ilaria Bandini

Ilaria Bandini, nata a Cagliari il 7 novembre 1997. Studentessa di Scienze della Comunicazione. Presidente dell'associazione ONLUS a tutela degli animali, chiamata La strada verso casa.

Controlla anche

Alghero

Nuovo Circo ad Alghero senza animali

Get Widget Ad Alghero a settembre sesta edizione del Mamatita Festival. Colori, arte, sorrisi, emozione, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.