Janas
2020

2020: diario di un anno drammatico

Un anno drammatico il 2020. Nel passaggio tra la fine del 2019 e l’anno che è appena terminato il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti aveva iniziato il suo lavoro sull’onda di un forte richiamo alla deontologia e al rispetto dei lettori: “Troppa commistione tra pubblicità e informazione” avevamo titolato in un messaggio alla categoria.

2020 I lettori/cittadini hanno il diritto di ricevere un’informazione, chiara, leale, trasparente

Ancorata alla verità e sganciata da qualsiasi interesse parallelo e confliggente, a cominciare dalla commistione pubblicitaria. Questi parametri non sono un optional, bensì le condizioni inderogabili imposte dalla legge professionale  e dal Testo unico dei doveri del giornalista per lo svolgimento della professione stessa. Direttori, vicedirettori e caporedattori hanno il dovere di vigilare con cura e lealtà sulla distinzione sostanziale tra inserzione pubblicitaria e articoli di informazione”. Il richiamo dell’Ordine lombardo si era reso necessario dopo alcuni episodi in cui giornalisti, avevano infranto le regole elementari della deontologia.

Lockdown 2020, “reddito di ultima istanza” e sostegno ai freelance

l 12 marzo il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Alessandro Galimberti, ha formalizzato al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al sottosegretario all’editoria, Andrea Martella, la richiesta di fornire una “una tantum” ai giornalisti freelance colpiti dalla drastica diminuzione del lavoro a causa dell’emergenza Covid. Il Ministero del Lavoro ha tenuto conto della richiesta. A completamento degli interventi del governo a favore dei giornalisti freelance segnaliamo le recentissime disposizioni questa volta in favore di Partite Iva, fotoreporter, videomaker, Co.co.co.

Emergenza Covid 2020, il diritto di cronaca e l’accordo con i Prefetti

L’esplosione, a fine febbraio, dell’emergenza coronavirus ha determinato reazioni differenti nella categoria dei giornalisti. Da una parte l’imponente, puntuale e coraggioso lavoro svolto da tantissimi cronisti. Dall’altra alcuni casi di spettacolarizzazione sui quali l’Ordine dei giornalisti è intervenuto. Con un richiamo a direttori, vicedirettori capiredattori e singoli colleghi allo scrupoloso e attento rispetto dei doveri deontologici imposti dalla legge e dalle Carte deontologiche in materia sanitaria.

https://www.corrierecomunicazioni.it/media/covid-19-il-73-dei-giornalisti-si-e-imbattuto-in-fake-news-dito-puntato-sui-social/

https://www.unicaradio.it/2020/11/le-fake-news-piu-frequenti-sul-covid-19/

 

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Melania Vinci

Melania Vinci
Mi chiamo Melania Vinci, sono una studentessa di Lingue e Comunicazione dell'Università di Cagliari. Interessata al giornalismo fin dal liceo, facevo parte della redazione del giornale del mio istituto. Sono molto appassionata anche di cinema, musica e ho un amore folle per i viaggi e tutto ciò che è scambio culturale.

Controlla anche

save the children findasubito bambini e bambine

Save the Children: iniziativa ‘findasubito’ nell’educazione delle bambine

L’Organizzazione lancia oggi sui social l’iniziativa #findasubito per evidenziare il ruolo centrale dell’educazione delle bambine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *